Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Università non ti ho ancora capita

Università non ti ho ancora capita 17/07/2016 10:12 #1

  • A.
  • Messaggi: 9
Ciao a tutti,
Tempo addietro ho già spiegato la mia situazione familiare, oggi però ho bisogno di parlarvi di un problema che mi ha attanagliata negli ultimi anni e che, dopo mesi di silenzio, ha deciso di ricomparire dirompente nella mia vita e in maniera contraddicente rispetto a quanto ho scritto nell'altro post.

Qualche giorno fa scopro che nella mia università (a più di 2ore di treno da casa mia) il giorno seguente faranno una presentazione dei corsi magistrali, al che dopo una serie di vado-non vado decido di prendere il biglietto e partire l'indomani.
Nella mia testa continuavo a dirmi che sbagliavo, che era inutile ed era meglio rimanere a casa (effettivamente era inutile). La mattina ho cominciato a voler trovare un modo per poter non andare, ma mi sono infine arresa all'ineluttabilità del viaggio e sono salita sul primo treno. Tempo un passo e un dolce e soave avviso ha comunicato a noi viaggiatori che erano previsti scioperi tutto il pomeriggio e che non era garantito alcun treno. È stato come ricevere al contempo una piacevolissima brezza di vita e una orribile doccia ghiacciata. Scesa alla prima stazione di cambio mi è preso il panico. Se avessi preso il treno che mi attendeva rischiavo di rimanere bloccata tutto il giorno in un posto in cui non volevo essere, senza idea di dove poter andare e cosa fare, lontana da casa mia, ad ascoltare quelle persone che, come al solito, avrebbero riempito le loro spiegazioni di bugie pur di convincerti che il loro è il corso migliore, ma rimanendo al contempo freddi, distaccati e menefreghisti nei confronti di chiunque voglia apprendere davvero. E ancor più mi si è scagliata contro, con estrema violenza una domanda che pensavo di aver sepolto ormai diverso tempo fa "sei sicura che sia il corso che fa per te? Non è che tu volessi andare a studiare qualcos'altro?".

Come potete leggere dai miei post nell'altra categoria, a me da sempre è interessato riuscire a costruire la mia vita e vivere da sola non mi è mai stato un problema, tanto che ho studiato come fuori sede tutta la triennale, ma a quanto pare tutta la sofferenza che ho provato durante il corso (non trovare un ambiente di studio che si addicesse veramente a un'università, persone sgarbate e pochi amici) mi hanno intaccata veramente profondamente, di sicuro molto più di quello che io credessi.
Così negli ultimi giorni sono tornata ad andare in panico a sentir parlare di miei coetanei che si stanno per laureare alla magistrale, che hanno trovato il loro percorso di studi. Io, invece, è dal primo anno che ho dubbi su quello che ho scelto io e mi sto rendendo conto che non so come venirne a capo, con chi parlare, quali domande pormi. Mi spaventa la possibilità di aver studiato per un lavoro che non mi piace e che mi dovrò tenere, ma dall'altra mi spaventano anche l'idea di ricominciare da capo e di non portare a termine un percorso. Voi che consigli avete pe me? C'è qualche libro di piacevole lettura che mi possa guidare affinché io faccia una buona scelta?

Comincio a pensare che, se riuscissi a fare chiarezza su questo punto della mia vita, anche le altre cose si metterebbero a posto.
Ultima modifica: Da .

Re: Università non ti ho ancora capita 18/07/2016 17:57 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao A.
capiamo i tuoi dubbi, che poi sono i dubbi che abbiamo tutti quando finisce un percorso e dobbiamo decidere che altro percorso iniziare.
Forse ce lo hai già scritto ma cosa stai studiando? Cosa ti sarebbe piaciuto fare? Cosa ti piace fare? Cosa ti interessa nella vita? Cosa vuoi fare da grande? Dove ti vedi tra 10 anni?
Noi non abbiamo la sfera di cristallo o il titolo di un libro particolare da consigliarti ma possiamo dirti che sei ancora giovanissima e tutto è ancora da costruire quindi niente male se quello che hai studiato finora non ti piace poi così tanto, c'è sempre tempo per fare quello che piace di più. Sai che noia fare tutta la vita un lavoro che non ci piace
Magari potresti aspettare e fare un master o provare a lavorare un anno per capire meglio quello che ti piace o che vorresti fare e così avere più tempo per indagare dentro di te e scoprire cosa vuoi davvero...
Ci sono tante opzioni e siam sicuri che vi è un' opzione fatta giusta e apposta per te
Ti aspettiamo
a presto
un abbraccio
Ultima modifica: 18/07/2016 17:58 Da Volontario del Sorriso
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.