Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: ma quante persone ci sono qui?

ma quante persone ci sono qui? 31/05/2017 17:07 #1

ho l'impressione che ci siano solo i volontari
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 06/06/2017 20:36 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao blood,
ci sono i volontari e ci sono anche tanti ragazzi simili o molto diversi da te che esprimono le loro emozioni e raccontano un po' della loro storia, confrontarsi e aprirsi al dialogo con gli altri è sempre una bella cosa
Come mai hai scelto di farci questa domanda?
Se ti va rispondici anche direttamente nel primo post che hai aperto, ti abbiamo risposto anche lì

Ti aspettiamo e ti mandiamo un sorriso sincero !
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 09/06/2017 23:21 #3

ho letto ora il messaggio..in ogni caso grazie del sostegno..io sono in una situazione difficile perché non so se conoscete il fenomeno ma la questione hikikomori è molto seria e mentre in Giappone e in altri Paesi dell'Estremo Oriente è diffusa e conosciuta in Italia è estremamente rara e perlopiù sconosciuta a causa delle enormi differenze tra le culture..ci siamo anche noi ma abbiamo vita estremamente difficile perché chi ci viene ad aiutare? in più gran parte del territorio del nostro Paese è costituito da aree rurali e chi va a scovare un hikikomori in posti di questo tipo?
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 20/06/2017 18:50 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
io vorrei chiedere aiuto ma non so che fare


in questi tempi è sempre più diffusa la solitudine o la generica difficoltà nelle relazioni sociali e noi hikikomori stiamo aumentando sempre di più oltre ai ragazzi che anche non arrivando al nostro livello hanno forti difficoltà nel relazionarsi..se vogliamo fare una riflessione sociologica la cultura italiana è una cultura a sé perché nonostante la geografia l'italia è molto distante culturalmente dalla maggior parte dei paesi europei a causa della forte influenza della religione..le relazioni social in Italia sono soggette a molti modi di pensare atavici e a molte convenzioni soprattutto tra i 2 sessi e a proposito di ciò ci sono diversi forum in cui l'argomento viene affrontato ma evito di dilungarmi qui perché ci sarebbe molto da dire e andrei ot..in tema di hikikomori e difficoltà nelle relazioni sociali l'Italia è in compagnia di paesi dell'estremo oriente in cui tale fenomeno si è generato..ma come mai questo? in ogni caso mi rendo conto che il thread è molto impegnativo e che verrà ignorato con molta probabilità
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 20/06/2017 18:55 #5

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao blood,
abbiamo deciso di copiare in questo post gli altri che hai scritto in questi giorni perché altrimenti per noi è un po' difficile tenere il filo del discorso
se ti va ci piacerebbe iniziare da qui e provare passo dopo passo a conoscerti meglio e a parlare un po' con te.
Abbiamo capito che la questione della solitudine e la condizione di hikikomori è per te molto importante e purtroppo anche molto reale, ti va di raccontarci qualcosa in più di te?
Da dove viene questa solitudine?
Quanti anni hai?
Non vogliamo sommergerti di domande ma, insomma, vogliamo dirti che noi ci siamo e, anche se con in mezzo la distanza di uno schermo e una tastiera vorremmo provare a tenerti un po' compagnia in questa tua solitudine

Ti aspettiamo blood!
Un sorriso, aperto, grande e sincero
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 22/06/2017 20:41 #6

ho inviato molti threads ma nessuno li ha calcolati e se neanche qui ho considerazione non c'è davvero speranza..si può dire che sono sempre stato così e che non so che dire di preciso a differenza di chi ha semplicemente qualche difficoltà momentanea nella socializzazione..io stavo pensando di continuare a scrivere qui e di iscrivermi in qualche forum di hikikomori di altre nazioni come ad esempio il Giappone e non solo per confrontarmi con qualcuno che si trova in una circostanza simile..
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 22/06/2017 20:49 #7

so che difficilmente può crederci un soggetto che non ha provato nulla di simile ma io ho sempre vissuto come un vegetale..in Giappone e in altri Paesi tale fenomeno è molto diffuso e pensavo ai motivi che ci portano a vivere come dei veri e propri eremiti dei nostri giorni..
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 23/06/2017 22:59 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao blood,

ti va di contare i messaggi di risposta che hai ricevuto? E di rileggerli e dirci poi come ti immagini che sia chi ti risponde? Chi immagini che ci sia dall'altra parte dello schermo?
E qual è il tuo colore preferito?

Questo è il link alla recensione sullo spettacolo degli hikikomori di cui ti parlavamo.
Se ti va di leggerlo, ci piacerebbe sapere cosa ne pensi.
Un grosso abbraccio...virtuale! (ma non solo)

www.corrieredellospettacolo.net/Archivio...-una-hikikomori.html
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 28/06/2017 23:11 #9

io non li ho letti ma vado ora anche se mi sembrano molto meno considerati di threads simili in questa sezione..in ogni caso il nero
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 28/06/2017 23:21 #10

in ogni caso la questione è affrontata in modo generalista in quella recensione..io evito di dare la responsabilità ai social perché le cause sono molto più complesse a mio avviso..
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 29/06/2017 20:49 #11

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Blood
eccoci qua
dici che la questione è affrontata in modo generalista in questa recensione,
tu che vivi questa situazione in prima persona cosa ci dici, come invece andrebbe affrontata?
Quali sono i motivi che ti hanno spinto all'isolamento?
La tua e delle persone come te è una forma di protesta verso una società che non dà valori?

Lo sai che molte tradizioni spirituali hanno visto l'eremitaggio e l'isolamento come un percorso di ascesi spirituale? Tu cosa ne pensi?
Parlaci un pò più di te, della tua famiglia, anche di quando eri bambino se ti va...

E come sei organizzato nelle tue giornate, come fai a procurarti il cibo, come ti mantieni, che attività svolgi?
Forse siamo troppo curiosi ma se non ci parli un pò più di te non possiamo capirti

Noi ci siamo volentieri per te, sia per uno scambio virtuale che telefonico!

Ti riabbracciamo!
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 29/06/2017 21:42 #12

io posso dire che l'isolamento è vissuto come inevitabile in alcune circostanze..io sono sempre stato così..in una società come quella dei Paesi in cui il fenomeno è diffuso ci sono diversi fattori che in alcuni casi possono portare all'isolamento ma non mi sembra la mancanza di valori..il discorso sulla mancanza di valori viene fatto a volte ma mi sembra la classica scappatoia delle persone attaccate ai vecchi valori religiosi che gradiscono poco il cambiamento..in ogni caso so che ancora oggi esistono alcune correnti religiose che praticano l'isolamento completo e questo è dovuto alla generale opposizione delle religioni al piacere e allo svago in generale..io come tutti gli hikikomori sto alle spalle della mia famiglia ma questa è una circostanza in cui si trovano anche molte persone con una vita intensa quindi è un discorso a parte..
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 01/07/2017 09:51 #13

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro blood

Prima di risponderti ci teniamo ad aprire di nuovo la piccola parentesi dei threads: sarebbe utile e pratico se tu scegliessi uno dei tuoi tanti thread aperti e mandassi avanti la discussione su quell'unico thread. Abbiamo notato che negli ultimi 15 giorni sei stato qui, ma nel dubbio te lo abbiamo ricomunicato.

Stando sul topic: Forse è solo una nostra impressione, ma quello che percepiamo è che ricami molto sulla definizione e sul fenomeno degli hikikomori, concentrandoti più su quest'etichetta che su di te stesso.. ci piacerebbe che tu parlassi un po' di più di ciò che vivi tu, tralasciando magari quest'altisonante definizione in lingua nipponica che, in fondo, è solo una parola.
Prova a lasciarti alle spalle tutta questa struttura e raccontaci qualcosa che non richieda una ricerca di un paio di minuti in internet per essere compresa: raccontaci delle persone che stanno dietro al termine "hikikomori". Che cos'hanno nel cuore? Cosa desiderano? Cosa fanno? Di cosa hanno paura?

A presto, caro blood
Un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 01/07/2017 23:00 #14

io ho aperto molti threads ma sono stati ignorati..di conseguenza come mi è stato chiesto ho considerato questo..in ogni caso la definizione è importante perché in una condizione come questa dubito ci siano vere e proprie differenze da soggetto a soggetto..io sono molto amareggiato ma su questo non me la sento di parlare per tutti coloro che si trovano in questa condizione perché ho letto che molti di noi sono contenti dello stile di vita che conducono..in questo mi distinguo dalla maggior parte degli hikikomori perché io sono amareggiato e molto deluso dal destino..
Ultima modifica: Da .

Re: ma quante persone ci sono qui? 03/07/2017 13:13 #15

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao blood

Quindi non hai intenzione di parlarci di te?
Come mai sei qui?

A presto
Un sorriso
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
  • 2
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.