Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Non riesco a sbloccarmi

Non riesco a sbloccarmi 01/08/2017 21:02 #1

Salve, mi sono iscritta da poco su questo sito perché avevo bisogno di sfogarmi un po'. Ho scritto nella sezione solitudine perché è da un po' di tempo che mi sento totalmente sola, nonostante abbia delle amiche molto strette a cui mi potrei rivolgere. Il problema è che non ce la faccio proprio, perché mi sento completamente un casino nella testa. Non sono una persona estroversa che subito si fida delle persone, ma giuro ci ho provato ad esserlo. Giuro che ho provato ad essere migliore, ad essere più aperta con gli altri, ma sembra che nessuno sia aperto con me.
Inoltre inizio a provare anche un sentimento di vero e proprio malessere e noia, che si trasforma in angoscia la maggior parte delle volte. Mi sento debole, impaurita, bloccata dalle mie stesse ansie. Imprigionata nella mia stessa tristezza. Non riesco a uscirne sempre. Alcune volte prende delle vere e proprie settimane. E mi rovina tante belle occasioni ed esperienze con le persone che amo. Occasioni in cui dovrei solo pensare a divertirmi ma altri pensieri mi tirano giù, sempre più giù. E sto male, tanto male.
Un male che nessuno potrebbe capire, perché è un male strano, che nessuno accoglierebbe.
Ho provato a parlare con molte persone a me care ma nessuno mi capisce fino in fondo. Nessuno riesce a portarmi tranquillità o rassicurazione.
Ho provato a portarmela da sola, a cercare di rassicurarmi il più possibile, ma come si presenta un altro pensiero, sto di nuovo male e sprofondo di nuovo nell'angoscia.
Sarà che è finita la scuola e non ho più niente che mi tiene occupata...non lo so. Vorrei un consiglio, per favore.
Grazie in anticipo e scusate se sono stat sconclusionata nella scrittura.
Ultima modifica: Da .

Re: Non riesco a sbloccarmi 02/08/2017 18:46 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Mareazzurro prima di tutto benvenuta al Sorriso.
Da quello che ci scrivi si percepisce che stai vivendo un momento di sofferenza; nel contempo però vediamo che sei una ragazza in gamba che riesce ad analizzarsi in maniera profonda e cerca di trovare una spiegazione e una soluzione.
Nella nostra vita possono capitare dei momenti in cui le cose non vanno come ci piacerebbe.
Dobbiamo cercare di lavorare su noi stessi per cercare un modo per gestirle al meglio.
Non è certamente semplice, ma già averne la consapevolezza è un ottimo inizio.

Puoi provare a farci qualche esempio di quello che non ti fa stare bene ?
Secondo te c'è una causa comune a questo malessere ?
Se poi hai un momento hai voglia di raccontarci un po' di te ?
Quali sono le tue passioni, i tuoi sogni ?

Ti aspettiamo e ti mandiamo un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Non riesco a sbloccarmi 06/08/2017 21:24 #3

Salve, scusate se non ho risposto subito.
Mi presento un po' meglio: ho 18 anni e sono di Napoli. Mi piace disegnare e ascoltare la musica e vedere posti nuovi. Ho da poco finito il liceo e sto per iniziare l'università. Sono una ragazza un po' timida, ma anche molto fedele quando conosco bene una persona ed tutti quelli che fanno amicizia con me potranno avere sempre un posto nel mio cuore. Non dimentico nessuno.

Si, ci sono un po' di cause in quanto a questa situazione. Innanzitutto non sto vivendo un bel periodo nella mia famiglia. I miei genitori non si sopportano quasi più e tutto ciò che facciamo è sempre influenzato da questo. Un po' ci sto male per questo fatto ma capisco che alcune volte il rapporto tra due persone si può indebolire e finire definitivamente. È normale, è umano e lo capisco. Quello che mi fa soffrire è che non possiamo neanche goderci una vacanza tutti assieme per questo motivo, perché si scontrano continuamente e nessuno prende decisioni o da soluzioni. Mi sento completamente sola per questo motivo. Al centro di un grande tornado che mi toglie il respiro e mi soffoca.
Oltre me ci sono anche le mie due sorelline, che mi danno un po' di appoggio ogni tanto, ma non del tutto.. Quando provo a sfogarmi con la più grande, che è quasi una mia coetanea e la mia migliore amica, lei non mi ascolta sempre e mette sui miei problemi i suoi, e io non posso fare altro che mettere da parte i miei per ascoltarla.
Con le mie amiche ho paura di sfogarmi perché non vorrei sembrare un peso, né semplicemte una persona che si lamenta sempre. E poi so che mi risponderebbero dicendomi "non pensarci" o "devi stare tranquilla". Risposte che mi fanno solo arrabbiare.
Inoltre mi sento anche tanto sola dal punto di vista sentimentale. In 18 anni della mia vita non ho mai avuto un ragazzo vero e proprio e nessuno sembra notarmi o comunque nessuno vuole provare ad avvicinarsi. Ho provato ad aprirmi e a non mettere barriere, come facevo prima, ma non ho avuto i risultati sperati. Mi do sempre la colpa per questa cosa, e odio molti miei comportamenti. Insomma vorrei vivere anche io il mio primo vero amore.
Ultima modifica: Da .

Re: Non riesco a sbloccarmi 16/08/2017 22:07 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara mareazzurro
ci spiace sentirti oppressa dalla tua situazione familiare e capiamo come la mancanza di serenità in famiglia possa accentuare ancora di più la tua sensazione di sentirti sola.
A volte con gli altri ci si sente ancora più soli che con se stessi. Paradossale eppure vero. E questo accade quando di fronte alle nostre sofferenze non troviamo -sopratutto tra chi ci è più vicino- qualcuno che ci capisce ed è disposto semplicemente ad ascoltarci, ma riceviamo le classiche pacche sulle spalle che servono soprattutto a rassicurare chi ce le da. Perché stare con il dolore di un altro in qualche modo può portare a stare davanti al nostro dolore e questo per molti é difficile: non giudicare quindi. Si tratta di incapacità.
A volte quindi è inevitabile sentirci soli. Questo però può spingerci a chiederci quali sono le cose che veramente sono importanti per noi e di conseguenza a scegliere le persone che sono più affini con i nostri valori. Invece di sentirti inadeguata con le tue amiche prova a chiederti se loro sono adatte per te. Il vero affetto cancella i timori: un amico ci vuole bene anche e soprattutto quando siamo in difficoltà. Questa è la fedeltà.
Vedi quindi che si può essere estroversi ma non veri amici oppure timidi ed introversi ma fedeli agli amici: quello che conta è il cuore. Il resto è solo apparenza. Vogliamo quindi incoraggiarti perché per noi va bene così e ci dispiace che ti colpevolizzi per degli insuccessi momentanei. I sensi di colpa non servono a nulla se non a deprimerci.
Non è che ti dimentichi di qualche altra tua qualità che arricchisce la vita degli altri e magari anche di un futuro vero amore? Spesso diamo per scontati i nostri doni. Inizia tu a notare te stessa e vedrai che prima o poi anche gli altri se ne accorgeranno.
Cosa ne pensi?
Cosa potrebbe esserti di aiuto in questa situazione oltre una maggiore consapevolezza delle tue qualità?
Ci sono altre persone, situazioni, opportunità che potresti utilizzare?
Te lo chiediamo perché siamo convinti che ogni persona e quindi anche tu abbia in se le capacità di risolvere i propri problemi e di andare incontro ad una vita piena e felice.
A volte basta solo darle un piccolo slancio.

Ti diamo un grande abbraccio.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.