Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Serata triste

Serata triste 24/12/2017 20:33 #1

Ciao a tutti.. stasera mi sento veramente sola.. vi racconto la mia storia.. abito a Verona da qualche anno, fino a qualche anno fa facevo una vita normale, un lavoro, ero fidanzata, tanti amici e tanta voglia di vivere.. qualche anno fa mi sono lasciata con mio moroso e pian piano ho perso anche tutti gli amici.. alcuni sono andati all’estero, con gli altri ci siamo persi di vista.. il problema è che non riesco a trovare un compagno , non so dove e cosa sbaglio perché tutte le mie storie finiscono sempre nello stesso modo.. non sono capace di tenermi un uomo.. e penso che questa sia la cosa che più mi manca nella vita .. avere qualcuno al mio fianco..vorrei tanto trovare nuovi amici per uscire , perché sono quasi sempre chiusa in casa.. vorrei uscire da questa situazione
Ultima modifica: Da .

Re: Serata triste 26/12/2017 17:23 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Cristina1984 e benvenuta sul forum del Sorriso!
Purtroppo il clima Natalizio tira fuori le tristezze che abbiamo nel cuore, tu sei triste perchè "tutte le tue storie finiscono sempre nello stesso modo", perchè pensi di "non essere capace di tenerti un uomo" e perchè non riesci a trovare neanche nuovi amici.

Può capitare nella vita un periodo di "solitudine" ma solitamente quando si è giovani (immaginando che 1984 sia l'anno in cui sei nata) entro breve tempo le cose cambiano. Se abbiamo indovinato e hai 23 anni, vuoi raccontarci qualcosa di più di te per farci capire chi sei, cosa ti piace, in che città vivi (piccola, media o grande, nord o sud), se lavori o studi, che tipo di persone vorresti conoscere? E poi anche se i tuoi "ex" hanno un tratto comune oppure sono tutti diversi?

Uh, ci verrebbero ancora in mente 1000 domande, ma hai capito: per riuscire ad "aiutarti ad uscire da questa situazione", dobbiamo conoscerti un po' meglio! Non esistono soluzioni "preconfezionate" valide per tutti come la Taglia Unica per te c'è una unica soluzione, in base a quello che tu senti e ritieni possibile! Il nostro ruolo è aiutarti a scovare la TUA soluzione!

Restiamo in attesa di sentirti presto e intanto ti facciamo tanti auguri di buone feste!
Ultima modifica: 26/12/2017 17:23 Da Volontario del Sorriso

Re: Serata triste 28/12/2017 20:17 #3

Ciao.. grazie mille per avermi risposto.. io vivo in una città piccola purtroppo e il problema è che non esco tanto di casa, non avendo tanti amici.. purtroppo tutti i miei amici ormai sono sposati e fanno la loro vita.. È vero, sarà anche il periodo delle feste che mi fa sentire sola.. apparte quello mi stavo frequentando con un ragazzo che ha deciso di lasciarmi senza spiegazioni.. ci sono rimasta veramente male perché non capisco dove sbaglio.. sono veramente confusa , vorrei andarmene lontano e non tornarci mai più..
Ultima modifica: Da .

Re: Serata triste 29/12/2017 10:37 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Cristina1984

ci dispiace il perdurare di questa situazione anche perchè rifacendo un attimo i conti dal 1984 sono passati 33 anni, e non 23 e comprendiamo bene lo stato d'animo che stai attraversando, tutti intorno a te sono o lontani o accasati e tu hai difficoltà ad ampliare la rete delle tue conoscenze e soprattutto a "trovare l'uomo giusto".
Chi sarebbe l'uomo giusto per te? Come mai i tuoi sono risultati sbagliati?

Una considerazione importante è che le cose non succedono "per caso", noi siamo il risultato delle nostre precedenti esperienze pertanto, i modelli affettivi che applichiamo nella nostra vita adulta, sono la replica (inconscia) del modello che abbiamo vissuto da bambini, l'imprinting, quel tipo di amore che abbiamo sperimentato con mamma (e papà). Chi vive lunghe fasi come la tua solitamente ha sperimentato fortemente nell'infanzia mancanza di amore, abbandono!
Con questo non vogliamo aprire un tardivo capitolo di accuse ai tuoi ,(tutti prima o poi ci siamo sentiti abbandonati, non è questo il punto, il punto è come tu hai vissuto e vivi tuttora questo "abbandono" che non hai pienamente focalizzato ed elaborato) ma solo provare ad aiutarti a riflettere sulle origini di questo "blocco affettivo originale" che evidentemente è li fermo nell'inconscio (appunto, non elaborato) e non ti consente di andare oltre, di evolvere e sperimentare modelli più sani e bilanciati. Ci riusciamo a spiegare?

Vedi Cristina, il nostro Forum è riservato alle problematiche adolescenziali e giovanili, per cui non potremo continuare a parlare con te perchè non abbiamo preparazione su problematiche adulte però non vogliamo lasciarti senza aver cercato di darti una mano, per quanto ci sia possibile.

Per capire e approfondire QUALE è il blocco che causa il comportamento "tossico" (o a monte nella scelta o a valle durante il rapporto) varrebbe la pena investire in un "lavoro su di sè" con l'aiuto per esempio di un ciclo di sedute di Counceling (una forma di aiuto psicologico di breve periodo - pochi mesi, max un anno - finalizzato alla risoluzione di un problema specifico).

Insomma, nel salutarti noi vogliamo comunque incoraggiarti a prenderti cura di te, a informarti sul Counceling. E a fare cose che ti piacciono, cercando occasioni per uscire di casa, quali ambienti ti piacciono dove potresti fare nuove conoscenze? Solo a titolo di esempio, gite o associazioni culturali, qualche volontariato, attività politica o qualche corso, di ballo o di scacchi (ai corsi di scacchi secondo noi ci trovi il 95% di uomini...) E chissà magari cautamente a provare qualche serio sito di incontri... abbiamo trovato questa recensione di IoDonna di Repubblica che fa una panoramica www.iodonna.it/attualita/in-primo-piano/...quasi/?refresh_ce-cp

Coraggio Cristina, non avvilirti da sola in casa, hai solo 33 anni! Cerca di ritrovare il tuo spirito adolescenziale, quel gusto per la vita che dovrebbe stimolarci la curiosità di vedere cosa c'è dietro l'angolo, recuperando quel divertimento e quella golosità spensierata che certamente hai provato anche tu fino a un certo punto....
Detto sempre con discernimento! ma... mettiti alla prova, buttati, rischia qualcosina, fai qualcosa di diverso, che non hai mai fatto, esci dalla tua routine e goditi quello che farai, la nuova esperienza, lasciati andare e vivi. Vedrai che le conoscenze le farai tanto più quando ti starai davvero divertendo!
Non lasciarti abbattere dalla mancanza di un uomo a cui appoggiarti! Impara a stare bene in piedi sulle tue gambe e vedrai che l'amore vero arriverà (nessuno sa se è vero ma è una bella immagine che ci aiuta a darci da fare per fare la nostra parte!)

Un grande sorriso!
Ultima modifica: 29/12/2017 12:39 Da Volontario del Sorriso
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.