Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Attenzioni?

Re: Attenzioni? 26/01/2017 22:29 #16

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Shannon
scrivi delle cose bellissime sulla tua passione musicale, che è qualcosa di tanto intimo, personale e creativo per te!
Continua se ti fa bene poi verrà il momento in cui riuscirai a condividerla di più con altri...ma l'importante è che faccia bene a te!

Ciò che hai passato è stato davvero molto pesante... ma è passato, è un'esperienza che ti ha insegnato l'importanza della tua persona, non giudicarti, non ci sono colpe ci sono esperienze di vita a volte difficili ma umane! Accogli la tua umanità fragile, è dentro tutti noi.
Tante volte facciamo cose di cui non siamo realmente consapevoli perché se lo fossimo veramente non ci faremmo del male! [:D]

Spesso il disagio dentro di noi si esprime in modi strani,
l'essenziale è che ora hai capito che hai bisogno di curarti, di tornare a te stessa e di farti aiutare,
te lo meriti sei una persona meravigliosa e piena di talenti! Hai solo bisogno di conoscerti e di liberare le tue qualità e soprattutto di volerti bene come sei

Se non riesci o non te la senti ancora di chiamarci puoi scriverci alla nostra email riservata Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , ti leggiamo solo noi volontari e ti possiamo dare indicazioni su chi ti puoi indirizzare per un aiuto.

Un grandissimo abbraccio ti aspettiamo!
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 14/03/2017 04:56 #17

(Mi dispiace che non parlo bene ancora l'italiano. Non sono italiana, ma lo studio da circa due anni e l'amo molto.)

Ciao, Shannon. Sono passati un po' di mesi ma spero che non sia troppo tardi per dire questo.

Ho letto quello che hai scritto qui e vorrei dirti che se vuoi qualcuno a cui parlare, io sono qui. Anch'io ho combattuto con la dipendenza (da una persona, non dalle droghe). Nel caso mio, era un ciclo di ossessione che mi ci è voluto molto tempo (e molte ripetizioni) per finalmente capirlo. È stato difficile ma mi sono cresciuta nel processo.

È splendido che ti piace la musica. Penso che sia potente, che possa aiutare a guarire ed incoraggiare, e così essa piace anche a me. Adoro particolarmente la composizione musicale. Scrivo canzoni pop e pezzi per strumenti orchestrali; mi piacerebbe lavorare come traduttrice delle canzoni, ma anche voglio comporre le colonne sonore. (Una mia amica mi ha chiesta di comporre la musica per il suo cortometraggio... Non vedo l'ora di cominciare, ma non ho ancora trovato tempo per farlo.) Suono il pianoforte e la chitarra (ma non molto bene), e anche il corno francese e la batteria.

Capisco che non ti piace fare ascoltare i propri pezzi alla gente, e so che la maggioranza della persone preferiscono come amico qualcuno che parla la loro lingua come madrelingua. E anche non so nemmeno se vada bene ai volontari del sito rispondere così, visto che tutti i conversazioni qui sono tra un solo utente e un volontario (e io non sono affatto psicologa, ma solamente una persona ordinaria). Ma se leggi questo messaggio e non ti dispiace troppo il mio italiano scarso, posso cercare di offrirti un po' di amicizia a distanza.

Comunque, ti auguro tutto il meglio!
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 27/03/2017 17:04 #18

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
cara Karissa
benvenuta ciao,
il tuo italiano è molto molto buono, non si capisce proprio che l'italiano non sia la tua lingua madre.
Non credo che le persone preferiscano parlare con qualcuno che abbia le stesse origini, e noi volontari non abbiamo nulla in contrario con il fatto che qualcuno si inserisca nelle conversazioni.

Ci piacerebbe però sapere di più di te e
conoscere la tua storia di dipendenza da una persona:
di come ne sei uscita e
di come sei cambiata ...
sarebbe anche utile per tutti quelli che si trovano nella situazione.
In attesa che Shannon si colleghi e veda il tuo messaggio noi ti invitiamo ad aprire un post tutto nuovo, tutto tuo dove possiamo incontrarci e conoscere la tua storia.

ok?

ti aspettiamo
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 31/03/2017 21:55 #19

Ciao volontari, ciao Karissa
Sono passati quasi due mesi dall'ultimo messaggio inviato e mi dispiace un po' rispondervi solo ora, ma sono gli ultimi mesi di scuola prima dell'esame di maturità e mi sto trovando troppo impegnata, tra lo studio e la scuola guida...
Non saprei da dove iniziare, perciò lascerò un po' liberi i miei pensieri.
Non ho ancora elaborato la perdita del mio ex e questa cosa mi spaventa un po', ho paura di iniziare questo processo mentre lui possa decidere di farsi risentire, perciò sto sperando con tutta me stessa che questo non accada, perché al solo pensiero inizio a piangere. Da quando ha detto di odiarmi (cosa che mi pesa poco perché riconosco di essermelo meritato), non mi ha più contattata e io ho fatto lo stesso, non ci sentiamo da tre mesi circa, spesso mi passa per la testa di chiamarlo (tipo in questo momento) ma mi impongo di non farlo, non voglio assillarlo perché l'ho già fatto abbastanza.

Ho smesso di fumare... sì, intendo sigarette e qualsiasi altra cosa contenga tabacco... Non mi sono nemmeno impegnata, semplicemente da qualche settimana fumare una semplice sigaretta mi fa sentire male, ogni volta affiorano sintomi molto simili a quelli della lipotimia, prevalentemente senso di vomito e pallore... Non so a cosa sia dovuto e non so se si tratti davvero di lipotimia, magari è semplicemente una questione psicologica... ma ultimamente dormo poco e perciò risento molta stanchezza e credo possa anche essere legato a ciò. Effettivamente ultimamente non mi sento un molto bene fisicamente, ho poco appetito, mi ammalo spesso e mi capita di finire per vomitare, e sono già al secondo ciclo di antibiotici in un mese. Togliendo ciò, per il resto, sto prevalentemente bene...mi capita di sentirmi un po' giù, di tanto in tanto, ma credo sia normale. Sto bene anche perché sono migliorata molto a scuola, ho fatto pochissime assenze (al contrario dell'anno scorso, dove ho quasi perso l'anno a causa delle assenze) e sono al passo con le interrogazioni, non ho nessuna materia da recuperare e gli argomenti di quest'anno mi stanno interessando particolarmente.

Ho smesso di fumare, ma per quanto riguarda l'alcol non è cambiato molto, bevo ancora molto e spesso finisco per ubriacarmi, mettendomi nei guai... ad esempio, la scorsa settimana ho rischiato di mettermi nei guai con la polizia per via di possesso di droga (Marijuana, di cui io NON faccio più uso)... storia lunga che al momento non mi va di raccontare..

Per quanto riguarda la mia dipendenza dalle attenzioni, nemmeno qui credo di aver fatto grandi progressi. Non mi faccio usare come prima, ma frequento comunque persone sbagliate, sto con persone sbagliate... Non che non abbia avuto occasione di frequentare ragazzi più seri e affidabili, anzi, ne ho ancora l'occasione, in quanto ho conosciuto un ragazzo, con cui ci siamo anche baciati, che è stato e continua ad essere molto gentile con me e mi sembra molto affidabile... Ma per qualche ragione, invece di avvicinarmi a lui, mi allontano... è la stessa cosa che è successa col mio ex, secondo lui mi comportavo in questo modo perché per qualche ragione io credo di "non meritare di essere trattata bene", nel mio inconscio. Ma perché dovrei credere di non meritarlo? Cosa c'è di sbagliato in me?

Ciao Karissa,
Non preoccuparti per il tuo italiano, per studiarlo da soli due anni lo parli già benissimo, e ad ogni caso qui nessuno sta a giudicarti, non preoccuparti.

Anche io sarei curiosa di conoscerti meglio, non ho nessun problema a parlare con qualcuno che non abbia le mie stesse origini, perché dovrei? (:
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 03/04/2017 16:17 #20

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
cara Shannon

brava brava brava,
perchè hai smesso di fumare
brava, brava, brava,
per il tuo impegno a scuola.
Non solo perchè i risultati sono migliorati, ma perchè sei interessata alle cose che studi.

Sono i primi passi sulla via di una vita più regolare ed equilibrata che vedrai,
se vorrai potrai costruire.
ciascuno di noi può uscire da vecchi schemi e comportamenti distruttivi se comprende che questi sono comportamenti malati e disfunzionali.

Ora hai capito che ti meriti di essere trattata bene e che non c'è nulla che non va in te.
Ci sono tecniche per migliorare la propria autostima ... ne hai sentito psarlare? potrebbe essere il momento giusto per adottare uno di questi metodi?

ciao
+
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 25/04/2017 23:17 #21

Ciao, anch'io sono impegnatissima. Si avvicinano sempre gli esami, per i quali non sono tanto pronta come ‎vorrei. Ma sono sicura che comunque mi sento prima, alla fine tutto finirà per andare bene.‎
Com'è la scuola guida italiana? Io mi sono "laureata" da quella americana quasi due anni fa, ma non mi ‎sento di meritare il diritto di guidare (è solo nella cucina che sono di più un disastro che nella macchina).‎

Io credo fortemente che nessuno, proprio nessuno, si meriti di essere odiato! Tutti noi facciamo degli sbagli. ‎Non posso parlare per tutti, ma so che io sbaglio, e probabilmente sbaglierò ancora nel futuro (sono umana, ‎dopotutto); e visto questo, che non io sono senza errori, se qualcuno mi fa torto, non mi sembra che sarebbe ‎giusto che io l’odia. È piuttosto probabile che, se io fossi nel posto suo per tutta la vita fino a qui, io avrei ‎fatto le stesse cose che fa lui. Non voglio dire che tutto che fanno le persone, ma solo che penso che non sia ‎giusto odiare. Il perdonare e l’amare sono cose bellissime, secondo me. E ora che ci penso di più, questo ‎creduto probabilmente dia in qualche misura anche al fatto che io voglio bene alle persone (NB: Non sono ‎sicura, forse dovrei dire invece “amo” oppure “mi piacciono”), e credo che nessuno voglia bene alle persone ‎meglio di Dio. Quindi, per volergli bene meglio che posso, io provo a volergli bene come Dio. Poiché in ‎ragione di così tanto mi vuole bene, Dio mi ha perdonata tanto, cerco di perdonare anch'io tutti più generosamente ‎che posso. (Non sono la più forte al farlo, ma penso che il provarci vale al meno un po’.) Anche, non capisco ‎esattamente perché ma mi sembra semplicemente giusto offrire a tutti l’opportunità di migliorarsi, e credo ‎che il condannare né l’odiare non aiuti nessuno a farlo.‎ Finalmente, so come ci si sente a non essere perdonata di qualcosa sebbene lo rimpiangessi tantissimo, e non voglio mai fare accadere la stessa cosa a nessuno.

Capisco com'è la voglia di contattare qualcuno anche se non lo vuole. Così, complimenti grandi per non ‎averlo fatto! E anche per lo smettere di fumare, anche se non era davvero intenzionale. In questo caso, ‎suppongo che voglia dire che fai attenzione alla salute, e che sai cambiare qualcosa per cercare di ‎mantenere il benessere. Hai una buona testa sulle spalle, in altre parole!
Certo, non mi sembra una cosa bella avere guai con la polizia. Sono contenta che tu sia uscita dalla ‎situazione senza troppi problemi.‎

Senti, non vedo affatto che senso abbia abbatterti perché non sei riuscita a migliore in tutte le cose alla ‎volta. Sono davvero colpita da quanto determinata sei a migliorarti, ma si deve ricordare che qualvolta, ‎l’essere troppo duro con se stesso potrebbe rendere il migliorarsi più difficile di quanto lo deve essere.‎

Mi sembra che, in fondo alla questione del allontanarti senza capire il perché, ci potrebbe essere qualcosa di ‎importante. Immagino che questo nuovo ragazzo non sia il tuo ex; se ho ragione con questo, ti avviso di ‎ricordartelo. Non ho mai frequentato nessuno, e così non posso davvero darti buoni consigli, ma penso che ‎non si faccia bene ad avviare temendo di ripetere cos’è stato successo di prima.‎

Hai ragione a non capire perché tu debba svalutarti o disprezzarti. Io sono sicura che sei bellissima così ‎come sei. E so per esperienza che non tutto che dicono di noi gli altri è corretto, anche se si pensano di ‎capirci di pieno. (Non mi capisco io di pieno, ma qualvolta neanche questo fatto ferma le persone dal ‎pensarsi di potere farlo comunque.) Non ti conosco bene (e anche se fosse così, ciò che sto per dire ‎resterebbe uguale), ma penso che potrebbe rispecchiare una paura di qualche tipo, o un senso che ci sia ‎qualcosa di inquietante (negli Stati Uniti, ci dicono sempre che se mai senti come qualcosa non vada, devi ‎dare retta all'istinto, per stare sicuro), o forse qualcosa al quale non posso pensare al momento.‎

Che corsi segui? Cosa vuoi fare dopo esserti laureata??‎
Non so se sarebbe contra le regole, ma se vuoi contattarmi fuori da questo forum, puoi cercarmi su ‎Facebook (abito negli Stati Uniti e la mia foto di profilo è correntemente una di me con il clarinetto di una ‎mia amica).‎
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 08/05/2017 16:20 #22

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 22/06/2017 22:48 #23

Mi sento sempre in colpa a rispondervi così in ritardo... Vorrei almeno potermi giustificare dicendovi di essere troppa impegnata con lo studio, ma non è così. Sto studiando pochissimo.
Qualche mese fa mi ero imposta di trascorrere questi mesi con tranquillità, evitando di fare cazzate, in vista degli esami di maturità.
Ma, evidentemente, ho un talento naturale nel crearmi ansie, tante ansie e tante paranoie.
Ultimamente ho iniziato a frequentarmi con un ragazzo. Sì, mi ero detta "niente relazioni per un po'", ma non credevo che ne sarebbe uscito fuori qualcosa. Credevo si trattasse di semplice attrazione fisica, ma abbiamo iniziato a legare piano piano, lui si è aperto molto con me, parlandomi di tematiche molto personali e io ho fatto lo stesso... Per quanto mi riguarda, io lo considero il mio ragazzo, ma non so se per lui sia lo stesso, non ne abbiamo mai parlato e ho paura di poter rovinare tutto se provassi a prendere io l'iniziativa... questa cosa mi scombussola parecchio e credo che lui stia iniziando a capirlo.
Oltre a questo, circa due settimane fa siamo stati a letto insieme, avevamo entrambi bevuto e lui non ha usato il preservativo e ho paura di poter essere rimasta incinta, per quanto lui il giorno dopo mi abbia detto di star tranquilla perché aveva fatto attenzione, i ricordi di quella notte sono troppo vaghi a causa dell'alcol e io non riesco a star tranquilla, dovrei fare un test di gravidanza ma entro in panico al solo pensiero... Il ciclo dovrebbe venirmi tra poco, ma sono abbastanza sicura che ritarderà a causa di tutta questa ansia.
Sto poco bene, non riesco a dormire e sono spesso vittima di paralisi del sonno, già la quarta volta in un mese. Tra qualche settimana ho una visita neurologica e altri accertamenti da fare, perché giorni fa sono stata male (ad un tratto ho iniziato a non vedere più bene, seguito da tantissimo mal di testa), ho paura che possa uscir fuori qualcosa... Spero sia solo dovuto allo stress
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 26/06/2017 20:39 #24

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Attendi ancora una settimana ma non avere più rapporti scoperti.
Non fidarti neanche delle attenzioni del compagno.
NON per sfiducia ma perchè la sicurezza te la può dare solo un metodo contraccettivo(preservativo, pillola,anello vaginale,spirale)
La posta in gioco è molto alta e comunque il problema alla fine è sempre nostro perchè ogni esperienza la viviamo sulla nostra pelle.
Se vuoi delle delucidazioni sui metodi contraccettivi puoi rivolgerti ad un consultorio.
Non avere timore ma decidere bene quale metodo adottare ora significa per te stare tranquilla per i prossimi trent'anni e più.
Inoltre ti permette di avvicinarti al sesso con meno angoscia rispetto a quella paura che si presenta sempre di una gravidanza indesiderata in questo momento.
Facci sapere se vuoi.
Siamo con te.
Un caloroso saluto
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 28/06/2017 03:49 #25

Il ciclo è arrivato ieri, e no, non avevo mai avuto rapporti scoperti e non succederà un'altra volta
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 04/07/2017 15:15 #26

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara Shannon,

Siamo felici che per te sia uno "scampato pericolo"
Ci raccomandiamo per le prossime volte!

Intanto, come sta andando l'estate? La maturità? Finita?
Se ti va raccontaci un po' anche di come va con questo ragazzo..!

Attendiamo tue notizie e ti mandiamo un abbraccio
A presto shannon
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 10/12/2017 02:20 #27

Ciao volontari.. Sì, non mi faccio sentire da un po’. Nel frattempo ho finito con la maturità e ho iniziato l’università, sono in scienze veterinarie e sto studiando per darmi la prima materia, a gennaio. Mi sono trasferita nella città in cui ormai studio, è stato tutto un po’ “traumatico”, all’inizio... lasciare la mia famiglia, i miei amici, i miei cani... fortunatamente avevo già un amico qui, che mi ha dato un po’ di sostegno morale.
Avevo ripreso a fumare, probabilmente per l’ansia, ma è durato meno di due settimane.
La mia coinquilina non è molto amichevole, andiamo d’accordo ma di rado ci capita di stare insieme, perciò a volte mi capita di sentirmi sola, in casa... il che non mi dispiace moltissimo, ma alla lunga sale un po’ di tristezza, anche perché non ho ancora avuto modo di socializzare molto all’università, e l’unico amico che ho qui posso frequentarlo poco, perché il mio ragazzo non è molto d’accordo e neanche i miei, perché credono che possa darmi una “influenza negativa”, e non mi va di mettermeli contro, perché significherebbe giocarmi l’università, perciò evito semplicemente di stare troppo con lui. Fortunatamente ho la mia chitarra e il lungo mare sotto casa.
Con il mio ragazzo ormai va tutto bene, più o meno. Lui è fantastico, non potrei chiedere di meglio, è dolce e premuroso, un po’ troppo geloso qualche volta, ma non mi dispiace moltissimo. Ci vediamo circa due settimane al mese. Spesso mi manca, ma Sto cercando di conciliare il tempo che passo allo studio con quello che passo con lui, non voglio distrarmi troppo, non il primo anno perché ho materie abbastanza difficili da togliermi.
Insomma, va tutto bene, ho solo un problema che mi tormenta, nuovamente, negli ultimi giorni più del solito... non riesco a dormire. Ho problemi ad addormentarmi, perché ogni volta la mia mente viene assalita da brutti pensieri, spezzoni del mio passato, che mi fanno stare male e non riesco a controllarli. Oggi ho parlato di questa cosa col mio ragazzo, mi sono trovata costretta, perché mentre stavo da lui, la notte non riuscivo a prendere sonno e spesso scoppiavo a piangere, non riuscivo a spiegargli il perché, o forse non volevo... lui ovviamente si trovava confuso, mi abbracciava e cercava di consolarmi ma il fatto che non gli dassi delle spiegazioni lo faceva innervosire, tanto che alla fine abbiamo litigato, dopo giorni, perché mi vedeva connessa sui social fino a mattinata e credeva che la notte lo tradissi, che piangessi per questo motivo, quindi sono stata costretta a dargli spiegazioni. Oggi sono scoppiata, ho passato quasi l’intera giornata a piangere, tra nervosismo e tristezza, peggiorato dal fatto che ero sola a casa, con nessuno che potesse farmi compagnia, o consolarmi. Sono arrivata a sera che mi sentivo stordita, tra mal di testa e bruciore agli occhi, ho preso qualche farmaco per rimettermi un po’ in sesto... mi sentivo uno straccio
Ultima modifica: Da .

Re: Attenzioni? 13/12/2017 17:14 #28

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Shannon e bentornata

Ci fa molto piacere leggere le belle novità che ti riguardano e di come la tua vita stia fiorendo in tutte le sue potenzialità, università, vita da sola, fidanzato e lungomare sotto casa... wow che bello!

Per quanto riguarda l'insonnia e i brutti pensieri, riesci a immaginare come mai, proprio adesso siano riaffiorati? Non potrebbe essere l'atmosfera Natalizia che gioca brutti scherzi? Oppure è accaduto qualcosa o ti hanno raccontato di qualcosa o hai visto qualcosa che ti ha turbato e potrebbe avere ri-innescato i binari dolorosi?

Permettici di dirti che hai fatto non bene BE-NIS-SI-MO (!!!) a parlare col tuo ragazzo! Questo sforzo che ti è costato aprirti con lui, è sicuramente stato "terapeutico" nel senso che ammettere a voce alta davanti a chi ti vuol bene le tue ferite e le tue tristezze è un gran ristoro per la tua psiche sofferente!
Non ti sei sentita un po' meglio dopo esserti confidata?

E poi gli hai levato quegli stupidi dubbi di gelosia che erano del tutto fuori luogo e che vi avrebbero allontanato inutilmente per dei sospetti infondatissimi!

Ecco ci sorge un dubbio, non sarà che questa sua certa gelosia non sia alla base del tuo "non avere ancora avuto modo di socializzare molto all’università"...? è anche vero che sono passati solo due mesi, per cui vedrai che col proseguire degli studi avrai certo modo di inserirti, sei in una città universitaria dopo tutto, quante centinaia o migliaia di ragazzi ci saranno nella tua stessa condizione, lontani da casa e dagli amici, che si sentono soli e desiderano ardentemente fare nuove conoscenze?

Quando si è tristi va anche bene essere un po' da soli, si ha il tempo di stare in compagnia di se stessi, di ascoltarci, di capirci e di coccolarci quando è il caso. E di apprezzare di più la compagnia degli amici quando ci sono!

E poi oggi, nel XXX millennio, col Pc, il cllulare con skype, internet, what's up, facebook, youtube e tutto il resto, possiamo dire di essere mai davvero "da soli"?

ci farà piacere se vorrai approfondire con noi le possibili ragioni del riemergere delle tristezze e dei brutti pensieri, vedrai che comunque si tratta di un questione passeggera!

Un grande sorriso e a presto!
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
  • 2
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.