Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: Qualcuno con cui parlare?

Qualcuno con cui parlare? 07/08/2016 00:34 #1

Ciao a tutti,scrivo in questo forum perchè spero che qualcuno nella mia stessa situazione possa rispondermi.
Vi spiego in breve la mia situazione:
Ho 17 anni e soffro di depressione (almeno credo) ancora non ho visitato nessuno psicologo,vorrei evitare di andarci dopo la brutta esperienza vissuta quando ero più piccolo.
Da qualche anno non riesco più a ridere e per ore mi esercito allo specchio a fare falsi sorrisi che sfodero davanti ai miei "amici" (non credo che amici sia la parola giusta).
Passo le giornate chiuso in camera perchè odio dover parlare con le persone (oramai non parlo nemmeno più con i miei genitori) effettivamente credo di non conoscere nemmeno loro.
Da poco ho iniziato anche a tagliarmi,ma non posso continuare cosi,credo di non stare molto bene.
A voi capita di piangere senza un motivo effettivo?Una volta in classe mentre ero seduto all'ultimo banco a guardare fuori mi sono scesi fiumi di lacrime.
Eppure essere triste non mi dispiace,credo di essermi abituato.
Cosa dovrei fare secondo voi?
Cerco qualcuno con cui parlare (magari nella mia stessa situazione) in modo da riuscirci a capire e aiutarci a vicenda.
-Grazie mille per aver letto tutto quello che ho scritto.
1
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 07/08/2016 16:22 #2

Ciao, capisco come ti senti perchè ci sono passata molte volte anche io, personalmente ho dei motivi profondi che mi rendono triste e mi fanno sfoderare una grande rabbia. Tu per quale motivo ti senti cosi' giù? un motivo passato, un'incomprensione?
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 08/08/2016 00:08 #3

scusa,ho fatto male a scrivere nel forum...
In fondo non sto cosi male.
Grazie comunque per la risposta
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 08/08/2016 05:59 #4

Ciao Waitme
Come stai? Ti scrivo perchè anche a me piacerebbe parlare con qualcuno.
Come mai hai scelto questo nickname? È bello, mi piace, soprattutto perché ora posso dirti "chiedi di aspettarti ma aspetta anche tu noi" o qualcosa del genere ahaha e fidati che nella mia testa sembrava qualcosa di più carino.
Non so se sono nella tua stessa situazione, ma per ora preferisco non definirmi una depressa. A me personalmente capita di voler piangere a volte, molto molto intensamente, ma non riuscirci mai e scoppiare solo quando sono troppo nervosa, anche per la scusa più banale.
Anch'io penso di essermi abituata al dolore, anzi, penso non sia neanche dolore.
Cosa dovresti fare? Io ti consiglierei per primo di smettere di tagliarti e per secondo di lasciarti andare, sei solo "waitme" qui, puoi raccontarci tutto ciò che vuoi senza temere nessuno che ti giudichi, ci si abitua anche al sito, sai?
Se hai voglia rispondi, altrimenti no offense, la scelta è tua, comunque penso nessuno stia poi così male, però,se si può stare meglio, perché no?
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 08/08/2016 23:53 #5

Grazie per la risposta,veramente grazie!
Come sto?Di solito rispondo "normale" o "come sempre" ma visto che mi sembra doveroso essere sincero nei tuoi confronti ti dico "da schifo" sto veramente male con me stesso.
Come mai ho scelto questo nome?Bhe "aspettami" diciamo che è un urlo verso tutte quelle persone che mi voltano le spalle o che non vogliono sentire la mia voce,diciamo un ultima esclamazione d'aiuto,poi mi sembra quasi romantico ^^
Proverò ad abituarmi al sito,spero tu non stia nella mia stessa situazione o almeno che non ti senta cosi,perchè so che non è una bella sensazione.
Spero tu possa sentirti meglio ^^
-Grazie ancora per la risposta per me vuol dire tanto (non mi capita spesso di essere ascoltato) anzi non mi capita spesso di parlare.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 01:01 #6

Mi ha fatto un sacco piacere questa tua risposta, e ti dico grazie anch'io, perché invece a me non capita molto spesso che i miei gesti abbiamo importanza per qualcuno. Grazie anche per l'esser stato sincero, ti dico che non sto come stai tu, nel senso, un po sì, ma sono più i momenti in cui non sento niente che quelli in cui "soffro".

I volontari di questo sito mi hanno aiutata molto nell'ultimo anno, se ti va potresti parlare anche con loro oltre che con me e con quelli che potrebbero aggiungersi a questa nostra "chat".

Intanto raccontami un po di te se vuoi, mi piacerebbe conoscerti meglio.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 01:49 #7

Non so perchè è la 5 o 6 volta che rileggo la tua risposta,non sono proprio abituato a parlare,mi sono messo a piangere pensando che qualcuno mi abbia risposto per davvero.
Sono contento che tu non stia cosi male,mi fa piacere.
Se avessi conosciuto una persona come te prima magari ora non sarei qui,magari non passerei le notti a piangere o a far finta di stare bene.
Infondo è solo colpa mia questa situazione che mi sono creato,da piccolo sono andato dallo psicologo perchè ero iperattivo e mi buttavano sempre fuori da scuola e ora a 17 anni dovrei andarci perchè sono depresso (sembra quasi una barzelletta) ahahahaha.
Odio questo mondo quasi quanto odio me stesso,ho 2 genitori un fratello e una casa dovrei essere felice,eppure avrei preferito abitare sotto un ponte per avere una cazzo di scusa.
Per dire :"non è colpa mia" invece lo è,credo sia per questo che mi sono iniziato a tagliare.
A casa abito con 2 sconosciuti,ci limitiamo a salutarci la mattina prima di andare a scuola con un timido "ciao".
L'unico motivo per cui non penso al suicidio è perchè sarebbe un gesto troppo egoista da parte mia nei confronti di mio fratello.
Alla mia ultima ragazza quando gli ho detto queste cose è scappata,spero tu non faccia lo stesso...
Eppure l'avevo avvertita"non credo tu voglia conoscere questa merda" è proprio vero non bisogna mai togliersi la propria maschera,siamo troppo deboli per farlo.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 02:41 #8

Non scappo, tranquillo, ci vuole ben altro per farmi scappare. Non penso sia stata colpa tua, non sei stato tu a crearti questa situazione, a volte le cose succedono e basta, e non è sempre facile rendersene conto eh, e ora non per forza devi dare la colpa a qualcuno o a qualcosa, inizia ad accettare la situazione, poi capirai anche come uscirne, non so, ma colpa tua non è. Invece penso sia colpa tua adesso, perché sei così ostinato a volerti incolpare? Perché ti devi punire? Ma cazzo te frega? molla un attimo tutto quanto e rilassati per favore.
Io mi son tolta la maschera un sacco di volte, a volte mi ha aiutata a capire che in realtà quella determinata cosa che mi preoccupava non aveva veramente importanza per me, altre mi ha fatta sentire peggio. Tutto dipende dalla persona che potrei avere davanti a me, ho imparato a fidarmi di pochi.
...magari la tua fidanzata non era quella giusta, magari era troppo superficiale e si è spaventata, però questo non vuol dire che non devi toglierti la maschera perché sei troppo debole, magari è troppo debole la persona che ti ascolta e devi stare attento a ciò che potresti dirle e soprattutto a come.

In che senso se tu avessi conosciuto prima qualcuno come me non staresti qui? Cosa pensi avrebbe migliorato nella tua vita?
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 15:42 #9

ciao,
scusate se mi intrometto nella vostra conversazione,ma anche io stavo cercando qualcuno con cui parlare. sono più piccola di te,ho 14 anni e non so quanto possa essere d'aiuto.. ma ci provo. a me capita spesso di stare male,di voler piangere senza un motivo,di voler farla finita ma,come te,non lo faccio. il motivo per cui sono ancora qua ancora non lo so,forse per i miei genitori,per il loro rispetto,forse per la mia migliore amica che crede in me piú di chiunque altro,forse per me stessa,non lo so. questo periodo é stato veramente difficile,a partire da giugno. sono stata lasciata per una mia cara amica e in un modo veramente brutto che non sto qui a raccontare perché verrebbe fuori un messaggio troppo lungo,ma ti assicuro che è stato orribile,e questo mi ha scossa molto. poi ho perso il mio migliore amico per un mio sbaglio e non me lo perdonerò mai. tutti sui gruppi di whatsapp ultimamente mi stanno venendo contro,dicono che voglio attenzioni,che sono una ragazzina,che tutti mi parlano dietro. e in piú ci si mettono gli anonimi su ask,che insultano a ogni ora. ho bisogno d'aiuto ma non so a chi chiederlo,parlo a volte con la mia migliore amica ma non riesce ad aiutarmi,mi sto chiudendo sempre di piú,ho paura di uscire per incontrare quelli che mi insultano. spero che con l'inizio del liceo possa fare nuove amicizie e spero che cambi tutto perché veramente,io cosí non ce la faccio.
se vuoi parlare più comodamente puoi lasciarmi il nickname di instagram,o se preferisci possiamo continuare a parlare qua. dato che sto passando -più o meno- la tua stessa situazione,mi farebbe piacere aiutarti. potremmo darci forza a vicenda.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 22:21 #10

Se avessi conosciuto una persona con cui parlare,con cui sfogarmi,magari non sarei qui,ma questo probabilmente è solo un mio delirio.
Avrei altre cose da raccontare ma non mi va proprio di farlo sul forum...
Comunque grazie per tutte le parole che mi hai scritto.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 09/08/2016 22:25 #11

Purtroppo non ho ask,instagram etc..
Ho telegram se vuoi.
Mi dispiace che tu stia passando questa situazione.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 13/08/2016 11:31 #12

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Waitme,
Benvenuto su questo forum.
Sappiamo che hai chiesto l'intervento degli altri utenti che stanno attraversando un periodo difficile simile al tuo, siamo contenti che ci sia solidarietà tra di voi, anche se per regolamento non si può scambiare i contatti personali.

Vorremmo dirti che qui puoi scrivere tutto quello che senti liberamente. Puoi anche chiamarci al telefono negli orari indicati.

Carissimo come vedi non sei solo, da questo forum nessuno scappera' per quello che racconterai.

Vorremmo conoscerti meglio . Sembri molto legato a tuo fratello, è più grande o più piccolo?

Che scuola frequenti? Hai degli hobby o fai degli sport?

Ci racconti di una esperienza negativa con uno psicologo, hai voglia di dirci come mai è stata negativa?

A volte abbiamo delle tensioni interiori che vogliono emergere, come una pentola a pressione che ad un certo punto esplode... E facciamo cose che gli altri possono giudicare strane... Ma a volte è il nostro modo che abbiamo per sfogarci... Non dobbiamo sentirci in colpa.. Come mai dici che è colpa tua? Chi ti ha voltato le spalle nel momento del bisogno?

Noi tutti ti aspettiamo e ti ascoltiamo

Un abbraccio immenso
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 14/08/2016 00:58 #13

Ero solo uno stupido sfogo,ora sto bene ^^
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 17/08/2016 16:55 #14

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Waitme, se vuoi puoi anche scriverci sulla nostra mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
A presto!
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcuno con cui parlare? 19/08/2016 02:29 #15

Grazie per la risposta,non credo mi vada di parlarne,comunque grazie.
Purtroppo fra qualche settimana dovrò ritornare a scuola,il periodo scolastico per me è il peggiore.
Spero solo tutto passi in fretta...
Ho ancora molte cose di cui parlare ad esempio la perdita di un amico a me caro,la sofferenza di non poter parlare più con qualcuno perchè ricoverato etc...
Avrei altre cose da dire eppure non ho la forza per farlo.
Grazie ai moderatori per essere cosi disponibili!
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.