Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Ansia sociale

Ansia sociale 14/03/2017 17:56 #1

Ciao Sorriso,
è la prima volta che ti scrivo, in realtà non so neanche se questa sia la sezione giusta.
Ad ogni modo, vorrei parlarti di una cosa di cui mi sono resa conto negli ultimi giorni.
Parto dal principio: circa una settimana fa mi ha scritto un ragazzo, un amico del tipo che frequenta la mia migliore amica. Dopo aver scoperto che andiamo in due scuole adiacenti abbiamo iniziato a vederci ogni mattina prima e dopo scuola e siamo usciti insieme (con la sua compagnia) anche sabato sera.
Ora veniamo all'aspetto negativo: da quando l'ho conosciuto non ho molto appetito, appena inizio a mangiare mi viene la nausea, a volte tremo,.. allora sono andata ad informarmi e ho letto che potrebbe essere ansia. Non sono mai stata una persona particolarmente ansiosa, anzi, quindi non capisco il motivo di questa cosa. Ieri ho finito per scoprire di avere una fobia sociale o almeno così dice il test ahah, ma so benissimo che solo una diagnosi da parte di uno psicologo puo' verificarla.
Comunque oggi sono uscita con lui, la mia migliore amica e il tipo con cui si sente. È stato bruttissimo, perché non sono riuscita ad essere me stessa, quando ero da sola con lui stavo praticamente tutto il tempo in silenzio e non ero per niente a mio agio. Vedevo la mia migliore amica tornare bambina con le giostre del parco ed essere se stessa, completamente. Io, al contrario, non riuscivo ad esserlo, e odio tutto questo. Vorrei poter essere spontanea come lei, fregarmene di ciò che potrebbero pensare gli altri ed essere semplicemente me stessa, senza problemi.

Credo di aver tralasciato un sacco di cose importanti e di aver formulato abbastanza male il discorso, ma ho scritto tutto di fretta.
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 20/03/2017 21:05 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara VentoGelido,

Benvenuta su questo forum, assolutamente non hai sbagliato! va benissimo la sezioni che hai scelto! Scusaci per il ritardo nella risposta.

Potrebbe essere ansia, ma l'ansia un po' l'hanno tutti, tutti provano agitazione per qualcosa di nuovo che sta accadendo nella vita, perchè è naturale che ci spaventi. Soprattutto a certe età di passaggio come la tua o in certe condizioni in cui ci sentiamo più fragili. Ti sei chiesta come mai ti sta accanendo? cosa c'è di nuovo nella tua vita che possa farti un po' paura?

Come mai dici" Ieri ho finito per scoprire di avere una fobia sociale o almeno così dice il test ahah" cosa te lo fa pensare? dove l'hai scoperto?

le nuove conoscenze ci fanno sempre un po' paura, soprattutto se ci teniamo molto perchè abbiamo paura di non essere adeguati, non amati, rifiutati ... abbiamo paura di perderle ancor prima di approfondire la conoscenza...
Vuoi raccontarci un po' di più di questo ragazzo? Cosa studia? Cosa ti piace di lui? Di cosa parlate insieme?

Forse non ti senti spontanea perchè ti senti un po' con gli occhi addosso come chi si sente sotto interrogazione, per cui si ha paura di sbagliare, di non piacere, di non passare l'esame... ma non c'è nessuna interrogazione da passare o esame da superare. Chissà invece quante qualità hai e quante cose belle fai e sai fare... ci racconti un po' di te?

Come ti piacerebbe essere con questo ragazzo? prova ad immaginarti...

Carissima puoi scriverci quando e quanto vuoi

Un abbraccio immenso
Ultima modifica: 20/03/2017 21:13 Da Volontario del Sorriso

Re: Ansia sociale 23/03/2017 22:25 #3

ciao Sorriso,
ho notato quest'ansia quando la mia migliore amica riusciva ad essere se stessa mentre io riuscivo solo a restare in silenzio. Credo mi importi troppo dell'opinione altrui, anche se non vorrei che fosse così. Ogni volta penso di apparire stupida, noiosa o comunque come qualcosa di negativo, così questa paura non mi permette di essere completamente me stessa. Però ho notato che non succede con tutti, ma che dipende dalla persona con cui interagisco e dal suo approccio. Per esempio, in queste ultime settimane sto conoscendo un sacco di persone nuove e con alcune di loro mi trovo veramente bene, riesco a dimostrare buona parte di ciò che sono.
Ad ogni modo, con questo ragazzo ho deciso di non portare avanti la storia dopo aver capito che non era assolutamente il ragazzo giusto per me. Infatti ora ho bisogno di qualcuno che mi faccia divertire e sentire apprezzata, con lui non mi trovavo affatto bene.
Alla domanda 'ci racconti un po' di te?' non saprei proprio cosa rispondere.. È buffo che dopo ormai 17 anni non mi conosca ancora e non sia in grado di descrivermi, forse l'unica cosa che posso dire, basandomi anche su ciò che mi hanno detto gli altri, è che sono troppo insicura, ho sempre paura di fare o dire la cosa sbagliata, di pentirmene poi.

A presto, VentoGelido
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 27/03/2017 18:55 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Carissima VentoGelido,

Gli altri ti vedono insicura, da quanto scrivi, però hai capito che il ragazzo che stavi frequentando non era quello giusto, e hai trovato il coraggio di smettere di vederlo. Non solo sai che tipo di persona vuoi a tuo fianco:"Infatti ora ho bisogno di qualcuno che mi faccia divertire e sentire apprezzata" . Dici poco? da questi fatti ci sembri una persona intelligente e che sa cosa vuole ... o cosa non vuole.

Ci fa molto piacere sentire che stai conoscendo persone nuove con le quali sta bene. E' importante saperci circondare da chi ci piace e da chi ci fa stare bene. Vedrai che più riesci a "dimostrare ciò che sei" più gli episodi in cui ti senti ansiosa passeranno... Inizierai ad avere più sicurezza in te... Beh che dire... Sei Bravissima sei proprio sulla strada giusta...

Puoi raccontarci più di te, non come ti guardano gli altri, ma cosa fai di bello? che hobby hai? ti piace qualche sport, musica...

Cosa vorresti fare da grande? come ti immagini da grande?

Una abbraccione
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 11/05/2017 17:39 #5

Ciao Sorriso!
Mi dispiace che sia passato qualche mese dall'ultimo messaggio, in realtà non so neanche perché non abbia risposto prima.
Ad ogni modo, riferendomi alle ultime domande, non saprei davvero rispondere. Voglio dire, a me piacciono molte cose (disegnare, cantare, suonare il piano, correre,...) ma non ho un vero talento per nessuna. Questo un po' mi butta giù, vorrei essere conosciuta come 'quella che sa fare benissimo quella determinata cosa'. Infatti sono a ormai 17 anni non sapendo ancora cosa fare del mio futuro, l'unica cosa certa è che voglio viaggiare, voglio viaggiare tanto, scoprire il mondo nei suoi aspetti più dettagliati e affascinanti. Per ora, oltre all'Italia, ho scoperto l'Irlanda, sono tornata proprio la scorsa domenica. Potrei dilungarmi per ore a descrivere la sua immensa bellezza e il calore che trasmette la sua gente, ma mi trattengo, non voglio annoiare. C'è solo un aspetto in cui voglio soffermarmi ora, ovvero il ragazzo che ho conosciuto grazie a questa gita. Lui frequenta la mia stessa scuola, è soltanto un anno più grande. L'ho osservato molto durante l'intera settimana in Irlanda, ed è questo che mi frega: mi soffermo sui piccoli dettagli, come il movimento delle mani, la camminata, il rapporto con i suoi compagni.. Insomma alla fine sono arrivata alla conclusione che mi attrae molto e allo stesso tempo mi incuriosisce, vorrei troppo conoscerlo. Il problema però è che sembra un ragazzo molto riservato e non molto estroverso, infatti sono riuscita a rivolgergli solo un paio di parole. Non so che cosa fare ora, io credo di essere più timida di lui, non riuscirei mai ad andare a parlargli, però sono stanca di perdere le occasioni per colpa della mia insicurezza.
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 11/05/2017 20:00 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Vento Gelido,
crediamo che quando ci si accorge che una persona ci interessa, ci scombussola e allo stesso tempo ci scalda il cuore. Cosa ne pensi Vento Gelido?

L'insicurezza di cui parli è normale, forse è più imbarazzo, perché tu sai che dentro di te, ti piace almeno un pochino, ma lui è riservato e allora ciò può intimidirti!
La cosa ci sembra normale!
Ci viene da ricordare una frase che tu stessa hai scritto "una volta, le cose che non si possono cambiare bisogna accettarle e invece le cose che potrebbero cambiare"... e noi in questo caso, diciamo scoprire, varrebbe la pena di fare qualche passo...cosa ne pensi?

Un abbraccio! Rimaniamo in attesa di conoscere, se vuoi, i tuoi pensieri!
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 12/05/2017 22:46 #7

Ciao Sorriso,
credo anche io che valga la pena fare qualche passo, ma il problema è che non so camminare, non so neanche come appoggiare il piede a terra. So che è possibile cambiare, vorrei tanto poterlo fare, diventare meno timida e più socievole.. ma il libretto delle istruzioni dov'è?
Ultima modifica: Da .

Re: Ansia sociale 14/05/2017 11:02 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao VentoGelido,
hihihi ci piace l'idea di un libretto di istruzioni della vita ma ahinoi o forse per fortuna dobbiamo scrivercelo noi questo libretto. Per fortuna perchè sai che noia se tutte le relazioni fossero già scritte, non ci sarebbe più curiosità di conoscere nessuno
Prova a buttarti nella mischia, non pensare e buttati e prova a dire qualunque cosa ti passa nella testa, infatti, in certe situazioni, l'importante non è quello che si dice ma è rompere il ghiaccio Poi vedrai che non te ne pentirai...
che ne dici?
un abbraccio
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.