Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: sono profondamente infelice

sono profondamente infelice 19/06/2017 19:28 #1

Ciao... non so bene da dove iniziare ma sono sempre stata una persona negativa e infelice sia per carattere ma soprattutto per quello che ho passato durante l'infanzia e nel corso degli anni. Ho 26 anni, ancora devo finire la magistrale e non riesco a trovare neanche un lavoro da commessa. Però quello che mi pesa di più negli ultimi anni sono le persone che mi trattano come uno straccio.
Sono sull'orlo di piangere in ogni momento e pur di non stare sola negli ultimi due anni mi sono avvicinata a ragazzi sbagliati, mi sono illusa di valere qualcosa per loro e invece ero meno di zero. Tre mesi fa ho conosciuto il mio attuale ragazzo che sembra una persona diversa.. ci tiene a trattarmi con rispetto, già vuole avere una famiglia con me e a detta sua mi ama, ma continua a creare motivi di litigio (per gelosia credo) per i quali mi fa andare "sotto terra". Vi spiego meglio: è capitato che due ragazzi con cui uscivo mi abbiano cercata pur avendo visto che ero fidanzata. Non avendo nulla da nascondere, il mio ragazzo guarda spesso il mio cellulare. Ieri mi è arrivato un messaggio mentre ero con lui e mi ha guardata con disprezzo, come una traditrice, mi ha proprio detto " di te non mi posso fidare" ecc.. quando invece non ho mai dato spago a nessuno, sono la persona più fedele che ci sia ed essere chiamata bugiarda senza un minimo di dubbio o la possibilità di spiegarsi mi ferisce così tanto che non avete idea. Forse sono stata stupida io a non bloccare quelle persone ma mai mi sarei aspettata che rovinassero la mia relazione. So che spiegato così sembra stupido ma dopo anni di dolore per il comportamento altrui sono stanca di soffrire, stanca che ogni rapporto vada vale. Mi sto convincendo che sono io il problema, che effettivamente non valgo nulla e che chiunque mi circorda mi stia prendendo in giro. Quello che era iniziato come un rapporto bellissimo, che per tre mesi mi ha fatto dimenticare la depressione, si sta trasformando nel motivo che mi fa desiderare di non essere a questo mondo.

Vorrei qualcuno con cui parlare, confrontarmi e anche ascoltare, di amici ne ho pochi e non so con chi sfogarmi..
Ultima modifica: Da .

Re: sono profondamente infelice 20/06/2017 12:53 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Cara robyl91

Benvenuta sul nostro forum, qua avrai la possibilità di confidare qualsiasi cosa, trovando ascolto e mai giudizio!

La situazione che ci descrivi se abbiamo capito bene e che per tre mesi circa il tuo ragazzo ti ha trattato con rispetto facendoti credere di essere differente dagli altri ma poi è bastato che lui vedesse dei messaggini innocenti (?)
di qualche tuo ex per diventare geloso come Otello e farti le scenate che ti distruggono. E tutto questo senza nessun interesse per le tue spiegazioni.

Se questo è esatto ci possono essere indicativamente un paio di direzioni che questo comportamento del tuo ragazzo suggerisce e te li esponiamo affinché tu possa valutare se uno dei due ti sembra applicabile.

1) è normale gelosia con la quale tu puoi avere a che fare a livello razionale prendendo il tuo ragazzo in un momento in cui è calmo, spiegandoti e offrendo una soluzione (bannarli davanti a lui... ecc) che sia per lui tranquillizzante perché il tuo obiettivo è mantenere intatta la fiducia che lui ha dimostrato in te per i primi 3 mesi ed occorre quindi che lui non si mette in testa dei dubbi sulla tua lealtà e fedeltà.

2) ci potrebbe essere sotto un problema più grosso per esempio vi potreste trovare in una situazione vittima/ carnefice, come quando un sadico incontra un masochista...

Che ne pensi?

Un grande sorriso e a risentirti presto
Ultima modifica: Da .

Re: sono profondamente infelice 20/06/2017 14:14 #3

Si più o meno è così. Diciamo che lui sta incrementando l'ansia e la depressione che avevo prima, quando all'inizio era l'unico motivo per cui riuscivo a stare bene. Adesso spesso e volentieri mi ignora o è freddo quando non ci vediamo mentre quando stiamo insieme di persona è perfetto o quasi ( mi sta appiccicato, non vuole che torno a casa ecc). Mi aspetto che da un giorno all'altro si stanchi di me e non mi risponda più definitivamente.. il suo comportamento mi confonde e siccome già non stavo bene prima figuriamoci con una persona che mi destabilizza.
In più non ho praticamente amici. I miei mi hanno fatto crescere isolata da tutti per una serie di cose troppo lunghe da spiegare. Mio padre non mi ha fatto prendere la patente e mano a mano gli inviti ad uscire sono sempre diminuiti ( giustamente alla mia età come faccio a tornare a casa dopo cena da sola senza macchina abitando in periferia?).
Non ho capito bene cosa intenti per situazione vittima/carnefice, forse che non è una relazione sana?
Ultima modifica: Da .

Re: sono profondamente infelice 20/06/2017 16:50 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
robyl91

la dinamica vittima/carnefice è quello che sembra a prima vista, un rapporto sbilanciato, dove uno ha tutto il potere e lo usa, e all'altro non resta che annullarsi.

Ovviamente non può esistere un carnefice se non c'è una vittima, e viceversa "It takes two to tango", dicono gli inglesi, che sarebbe a dire "Per ballare il tango bisogna essere in due"!

I "carnefici" spesso sono tipi psicologici detti "narciso" che vanno a caccia (inconsciamente) delle loro "vittime".
Naturalmente solo per tua cultura generale e non per implicare che il tuo ragazzo abbia qualcosa a che fare con tutto questo.
Per farti un'idea più precisa di queste dinamiche, che nella vita servono sempre, puoi dare una lettura a questo sito www.narcisismo.net/la-relazione-con-il-n...a-idealizzazione.htm dove in 3 puntate spiegano come "funziona" il rapporto con un narciso
1) idealizzazione, 2) svalutazione, 3) abbandono...

Oppure c'è la gelosia patologica alla Black Mirror (Netfilx) episodio "Ricordi Pericolosi" it.wikipedia.org/wiki/Episodi_di_Black_M...r#Ricordi_pericolosi che se non hai visto ti consiglieremmo di guardare, sempre a titolo di "informazioni generali e riflessioni sul tema: gelosia fuori luogo"

Cerca di allargare un po' il tuo campo di osservazione, perchè le cose che riferisci a prima vista non sembrano così gravi o preoccupanti, ci sembrano cose molto risolvibili
ma d'altro canto tu ne sei sconvolta e quindi vorremmo capire più a fondo queste sensazioni di grave inquietudine che ti fanno perdere stabilità!

Ci farai poi sapere se avrai trovato qualcosa di utile nelle letture e nel video che ti abbiamo suggerito!
Noi siamo convinti che ti possano innanzitutto fare sentire meno sola/inadeguata, e comunque si tratta di "cultura sui tipi psicologici e i rapporti umani" quindi tempo speso bene!
Ti aspettiamo. ciao
Ultima modifica: 20/06/2017 17:03 Da Volontario del Sorriso

Re: sono profondamente infelice 21/06/2017 18:39 #5

Sisi ho visto black mirror e ho capito cosa intendi. In effetti sento che lui ha il totale controllo della relazione. Sparisce per ore e se io non rispondo per poco succede il panico. Per paura delle sue reazioni non faccio quasi più nulla, ad esempio recentemente volevo fare domanda per il servizio civile e mi ha risposto che così non ci saremmo più potuti vedere ( cosa non vera) ed indirettamente mi ha chiesto di non farlo. Oggi l'unica amica che mi è rimasta ci ha invitati ad una festa e ovviamente a lui non va quando io vado sempre dietro a lui e suoi amici.

So che lo sto dipingendo come un "mostro" quando sa essere veramente una bella persona, ma lo stato d'ansia in cui questi comportamenti mi fanno stare supera di gran lunga tutte le cose positive che ci sono. Non riesco a studiare, mangiare, fare le cose di casa ecc..

E so che di problemi ce ne sono di peggiori. Probabilmente sto ingigantendo tutto per quest'ansia della vita che mi porto dietro da sempre
Ultima modifica: Da .

Re: sono profondamente infelice 22/06/2017 09:06 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
RobyI91, non avere fretta, prenditi un po' di tempo per osservare la situazione, magari scoprirai che effettivamente avevi un po' esagerato a causa del tuo passato ingombrante.

Comunque siccome ci pare che tu non abbia aperto il link all'articolo sui Narcisisti che avevamo allegato, vogliamo proportene un breve estratto, perchè nelle tue osservazioni e valutazioni, devi cercare di mantenerti lucida e avere un giusto quadro.

Se - e sottolineiamo SE - tu avessi a che fare con un "narciso in erba", conoscere da quali indizi lo si riconosce e come lui cerca di manipolare la relazione sarebbe un utile elemento dirimente, non trovi?

Buona lettura,

FASE 1 L'IDEALIZZAZIONE
"Nel giro di poco tempo si impossessa dell'intera esistenza della vittima, consumandone mente e corpo.
La fase dell'idealizzazione (detta anche love-bombing) è il primo movimento del narcisista ed ha come obiettivo quello di far sì che la vittima abbassi la guardia e si renda accessibile e vulnerabile.
E' un'esperienza estremamente gratificante; la vittima si sente travolta di attenzioni, amore, passione come mai le era successo prima.
Questo accade perché il bombardamento di attenzioni e complimenti messo in atto dal narcisista va a raggiungere e gratificare le più profonde insicurezze della vittima.
Il narcisista diventa per la vittima il primo pensiero della mattina, nell'attesa del suo dolcissimo messaggio di buongiorno, ed è l'ultimo pensiero della notte.
La vittima è costantemente al centro di messaggi, telefonate, email, post su Facebook, ecc.; nel giro di poche settimane la coppia ha già costruito il proprio linguaggio privato, i nomignoli, le canzoni.
...
Poi il narcisista presenta una sorta di lista di tutti i comportamenti che lo infastidiscono ed instilla una serie di concetti nella mente della vittima; il senso implicito è: non fare queste cose.
La vittima blocca quindi le proprie reazioni e le adegua al diktat del narcisista; qualsiasi deviazione da questo programma comporterà commenti taglienti su quanto il proprio comportamento sia cambiato o il cosiddetto muro del silenzio.
Tutto questo ricorda alla vittima quanto la fase dell'idealizzazione possa finire da un momento all'altro.
Sono questi i principali motivi per i quali, anche dopo la fine della relazione, la maggior parte delle vittime nutre ancora un'altissima rabbia.
La vittima ha messo da parte le proprie intuizioni ed i propri bisogni al fine di risultare disponibile, comprensiva e compiacente, reprimendo la necessità di dire al narcisista di chiamare più spesso o di essere più presente o di trovarsi un lavoro o qualsiasi bisogno potesse minacciare "l'idillio".
Ultima modifica: 22/06/2017 09:07 Da Volontario del Sorriso
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.