Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Lotta contro il cibo

Lotta contro il cibo 21/11/2017 18:31 #1

  • Je.
  • Messaggi: 1
Da piccola sono sempre stata magrissima, non avevo alcun problema col cibo anzi, volevo ingrassare così che la smettessero tutti di dirmi "sei TROPPO magra" .. Ma non mi facevo strani problemi.. Per niente.. Poi verso i 17 anni il mio corpo ha iniziato a cambiare, ero magra ma avevo forme e non ero più magrissima.. La cosa ha iniziato a preoccuparmi solo in estate perché mi sono paragonata agli altri anni e ho iniziato a vedermi grassa.. In quel settembre ho iniziato a limitare grassi e carboidrati e fare più movimento.. La cosa mi ha preso un po' la mano e verso dicembre pesavo 45kg x 1,70 .. Tutti iniziavano a preoccuparsi e io alla fine ho capito che era una cosa sbagliata.. Ma non sono mai più stata la stessa.. Ho ripreso peso si, mangiavo si... Ma da quel momento mi sono sempre sentita grassa, e in colpa.. Con l'ultimo anno delle superiori poi ho iniziato letteralmente ad abbuffarmi, ho preso peso, ad essere sincera nemmeno troppo considerando quanto mi abbuffavo.. Comunque alla fine delle scuole e deglo esami appunto pesavo 62 x 1,70 ..inconcepibile per me.. Ho deciso di darmi una regolata, per togliere giusto un po' di ciccia.. Il primo mese (era settembre del 2012) andava benissimo, mangiavo bene, mi muovevo, non sentivo più il bisogno di abbuffarmi ma nemmeno stavo facendo la fame!! ..avevo perso 5kg.. Ma a me non bastavano.. Ho iniziato ad ossessionarmi.. Il numero ha iniziato ad essere più importante di tutto il resto.. Volevo i 50 kg (non so perché) e ho iniziato a mangiare sempre un po' meno, a muovermi sempre un po' di più .. Il problema è che non mi rendevo conto di com'ero.. In nemmeno un mese sono arrivata a quei 50 kg.. Mi sono pesata e mi son detta "ok, adesso sono 50 kg, posso mangiare" poi mi sono guardata allo specchio e ho pensato "se smetto adesso son sicura che mi abbuffo di nuovo, e poi non sembro magra, ancora un po' di chili dai" ..avevo paura di smettere la dieta e perdere quel controllo... Il numero per me non contava più, l'importante era continuare ad avere controllo, non ingrassare.. In verità non volevo dimagrire, a volte avevo perfino paura per il peso che scendeva, ma mi sentivo confusa, forte nel mio controllo, e resistenza.. Ma anche triste, sola, vuota , spersa e avevo paura perché a volte capivo che qualcosa non andava ma avevo troppa paura di smettere... Tutti gli amici se ne andavano ma io ero troppo concentrata sul cibo.. In tutto ci ho messo 2 mesi a passare da 57 a 42kg x 1.70.. I miei mi minacciavano continuamente di portarmi in ospedale ma non capivo la gravità della situazione.. Ero molto stanca, avevo freddissimo e a volte credevo che il giorno dopo non mi sarei più svegliata.. Mangiavo sulle 190 calorie al giorno e volevo ridurre ancora, facevo 2 ore di ginnastica e una passeggiata di mezz'ora, (avevo dovuto ridurre un po' perché non riuscivo più a correre, e ad andare in bici).. Un giorno solo mi sono abbuffata, ormai era febbraio, e mia nonna ci aveva dato le sue frittelle.. Ho chiesto "posso mangiarne 1 anch'io?" come per chiedere il permesso... Poi non mi sono fermata a una e quella notte sono stata davvero malissimo, fisicamemte.. Il giorno dopo ho sentito di avere più forza così ho avuto paura di essere ingrassata, quei giorni sono stati devastanti perché mi sentivo davvero in colpa.. Comunque poi a fine marzo 2013 io pesavo ancora tra i 40 e i 43 kg, e continuavo con la mia dieta .. Se non che un giorno, forse per la paura delle minacce, o forse boh, ho deciso di mangiare un po' di più... Erano tutti contenti, all'inizio anch'io.. Poi però ho iniziato di nuovo ad abbuffarmi e quello è stato il periodo in cui ho iniziato ad abusare di lassativi (anche 30 al giorno) e vomitare... Ma sono comunque ingrassata.. Tutti mi dicevano che stavo bene.. Ma io non stavo bene anzi stavo peggio di quando ero magrissima e infatti avevo costanti pensieri (mi vergogno, però ci son stati) di suicidio.. Nessuno sapeva queste cose... Ho continuato ad abbuffarmi e cercare di compensare alternando anche giorni di digiuno ... Fino a che un giorno non ho vomitato del sangue.. E mi sono spaventata.. Mi sentivo stupida a vomitare e usare lassativi, perché dovevo riavere il controllo di prima, o avrei continuato a sentirmi una m*rda.. Così ho riniziato la dieta.. Che poi mi ha preso la mano... E insomma da allora io continuo così.. Ad alternare periodi di fame e costante attività fisica a periodi di abbuffate che posso compensare o a tratti anche no.. Il mio peso può variare dai 47 kg fino ai 58, anche 60... Il problema è che io sono consapevole che tutto questo è sbagliato, ma la mia vita può essere anche bella (in termini di relazioni, hobby, lavoro, tempo) ma i miei sensi di colpa, i miei comportamenti, non li riesco a gestire... Ho 24 anni ora e ho rovinato un sacco di rapporti e esperienze per colpa del mio rapporto del cibo... Perché non potevo fare qualcosa o avrei dovuto mangiare o saltare la ginnastica e sarei ingrassata, o non potevo fare qualcosa perché non ero abbastanza magra, o dovevo abbuffarmi... E sono stanca... So che sono comportamenti dannosi, purtroppo non riesco a farne a meno e non riuscirò mai a chiedere aiuto da qualche parte perché sinceramente non sono messa così male come si vedono certi casi gravissimi.. Allo stesso tempo voglio cambiare, ogni tanto mi dico ad esempio "da settimana prossima provo a mangiare normale" ma poi non lo faccio mai perché o ho paura o mi abbuffo e insomma... non ci riesco.. È una situazione che può sembrare banale, più volte conoscenti e amici mi hanno detto di fregarmene del peso ma per me non è gestibile.. Quello che non sanno è che mi sento come se non riuscissi a vivere la vita a causa mia... Non so come fare e cosa fare per risolvere questa situazione.. Oggi per esempio mi sono appena abbuffata fino a star male e peso 53 kg... Nella mia testa ci sono tante ossessioni e sensi di colpa ma in parte la voglia di vomitare e abbuffarmi di nuovo... Non ho una brutta vita, potrei essere davvero una persona felice, ma tutto questo caos mi fa incasinare tutto e mi fa sentire davvero inutile.. Davvero depressa e svogliata in tutto... Sento di non aver sogni e passioni.. Non mi conosco.. Ho 24 anni e tutto quello a cui penso è il cibo e non ce la faccio più in questa situazione... Mi dispiace per il papiro, penso sia la prima volta che scrivo sinceramente e praticamente tutto... Non so nemmeno cosa cerco,quindi mi spiace per il disturbo e grazie mille a chi leggerà questo sfogo.. buona serata a tutti
Ultima modifica: Da .

Re: Lotta contro il cibo 22/11/2017 17:52 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao carissima Je
benvenuta al forum del sorriso, siamo molto molto contenti che tu ci abbia trovato, siamo molto molto contenti che tu ci abbia scritto un "papiro" come dici tu.

Raccogliamo tutto il tuo dolore per quello che hai passato e che stai passando, perchè come dici tu è in gioco la tua vita.

Perchè anche se non hai una brutta vita e potresti essere una persona felice, tutto questo caos ti fa incasinare tutto e ti fa sentire depressa e svogliata in tutto.
Per questo sei stata bravissima a scriverci.
Ci scrivi che sai che i tuoi comportamenti sono dannosi ma non riesci a farne a meno.
Ma quali sono i comportamenti gravi che tu ritieni essere quelli che richiedono l'intervento di un aiuto esterno?

Il tuo star male, il pensare sempre al cibo come a una fissazione, il controllo, il senso di colpa di cui parli ci preoccupano tanto.
Però ti ringraziamo per la sincerità delle tue parole e per il racconto di questi tuoi ultimi anni.

Cosa dicono le persone che ti vogliono bene e che vedono tutto questo?
A presto cara
ciao>
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.