Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: Non ce la faccio più

Re: Non ce la faccio più 17/06/2017 22:23 #46

Ho fatto la visita ed è andata malissimo. Non solo ho avuto un crollo mentre stavo facendo l'esame e mi sono messa a piangere, ma il medico ha deciso di ricominciare a darmi i farmaci. Proprio ora che stava andando tutto bene... Ogni tanto mi chiedo cos'abbia fatto di male. Non è giusto che capiti tutto a me, non ho il diritto di essere una normale adolescente la cui maggiore preoccupazione è il ragazzo che le piace come tutti gli altri? Non posso essere felice, io? Perché me e non chiunque altro?
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 19/06/2017 15:35 #47

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Cara Daydreamer, nightthinker,

ci spiace non essere riusciti a risponderti subito. Quante cose son successe, belle e meno belle purtroppo da come parli. Tanti auguri anche se in ritardo, per il tuo compleanno. Sei riuscita a festeggiarlo facendo qualcosa di bello?
Ci dispiace invece per gli esiti degli esami, ci sembra di capire che non siano stati positivi, Cos'è successo? Hai voglia di parlarcene? Son passati un paio di giorni, ora come stai?
Con riguardo allo psicologo, fa sempre bene parlare con qualcuno dei nostri dubbi e dei nostri problemi, non riesci a trovare qualcuno con cui farlo? Se non riesci con tua madre o con amici, magari un professore che ne pensi? Tempo fa ci parlavi di una professoressa per cui nutrivi una stima particolare...facci sapere, sarebbe bello che riuscissi a confrontarti anche solo per sfogarti un pò, no?
Non ci hai raccontato del concerto di Halsey...mi raccomnado facci sapere!
Tanti abbracci e sorrisi da noi
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 24/08/2017 23:09 #48

Quasi pare strano anche a me, ma sono ancora viva.
Quest'estate è stata stupenda. Ho scritto i primi capitoli di una nuova storia ispirata al primo album di Halsey, Badlands, ho fatto pratica con il disegno fino ad ottenere risultati che mi piacciono davvero tanto, sono andata al concerto dove ho incontrato delle mie amiche a distanza (di sicuro uno dei giorni più belli della mia vita), sono riuscita a fare coming out (come lesbica, questa volta: sono abbastanza certa sia questo il mio orientamento che in realtà mi sono accorta di non accettare totalmente nemmeno io) con entrambi i miei genitori che l'hanno presa davvero bene, sono uscita dall'italia per la prima volta, sono riuscita a fare cose che mi piacciono davvero e mi sono sentita davvero bene, come mai in vita mia.
Però, tanto per citare Games of Thrones, l'inverno sta arrivando e ciò mi spaventa come null'altro. Questo è il periodo dell'anno in cui la mia vita peggiora a caso ed ho paura che mi succeda qualcos'altro, anche se così non fosse rinizierebbe comunque la scuola e non voglio. "Maybe life should be about more than just surviving", ha detto la protagonista della mia serie tv preferita. Quest'estate è stata più di semplice sopravvivenza, ma ora che rinizierà la scuola sarà ancora così? O dovrò ricominciare a non avere il tempo materiale nemmeno per vivere? Non sono in grado di reggere lo stress e questa scuola è uno stress continuo, che, se prima potevo sopportare quando era volto a raggiungere il mio sogno, ora che ho scoperto che non potrò mai raggiungere il mio sogno perché sono sfigata fino al punto da avere una malattia autoimmune già adesso e per diventare astronauti non bisogna essere malati. Non potete immaginare come mi renda triste. Che tra l'altro dall'artrite pareva pure fossi guarita, ma invece no, ora ho avuto una ricaduta ed ho la mano destra gonfia. Boh, sono triste e anche i dettagli più insignificanti mi fanno piangere ora
Comunque, si può cambiare nome utente? Quello che ho ora l'ho scelto un anno fa e sono cambiata troppo in un anno, non mi rispecchia più
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 07/09/2017 16:43 #49

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Buon pomeriggio Daydreamer,

stavolta siamo noi che abbiamo tardato un po' nella risposta, complici le vacanze.

Come stai oggi? Sei ancora nella fase più Daydreamer che Nightthinker? O le domande sul futuro stanno andando per la maggiore?

Ci teniamo a dirti subito una cosa:

1. puoi scriverci a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per chiederci di cambiare il tuo nickname, spiegandoci un po' anche il motivo

2. E' normale, dal punto di vista fisiologico, che, con l'avvicinarsi delle stagioni più buie, l'umore subisca dei picchi verso il basso e anche che la ripresa delle attività dopo l'estate metta un pochino di ansia.
Quali sono gli aspetti che temi di più? Dal tuo scritto sembra preoccuparti molto l'ipotesi che ti subissino di compiti e attività togliendoti spazio per vivere al di là della scuola. Forse anche un po' lo stato di salute. E' corretto? C'è altro?

E' comprensibile che tu ti senta abbattuta per le conseguenze che l'artrite manifesta sul tuo corpo: chiunque faticherebbe a prendere bene l'idea che qualcosa limiti la nostra libertà, che sia di muoversi o di pensare.

Ci piacerebbe suggerirti un giochino: prendi due evidenziatori di diverso colore; stampa la pagina col tuo ultimo post; sottolinea le parti in cui ti descrivi in uno stato di benessere, che valuti come positivo con un colore e quelle in cui descrivi uno stato negativo con l'altro colore.
Come si distribuiranno i due colori? A macchia di leopardo? Alternate? Dividendo in due il testo? Se provi ci farai sapere com'è andata?

Puoi anche provare questa variante: stampa di nuovo la pagina e sottolinea con un colore le frasi che si riferiscono a uno stato momentaneo (es.: "In quel momento ho provato una gran gioia!") e con l'altro colore quelle che descrivono uno stato permanente, immutabile (es. "non l'avrei rivisto mai più").

Per quanto riguarda la salute, com'è ora rispetto ai mesi estivi? Stazionaria, peggiorata, migliorata? Il dottore ti ha fatto una diagnosi recente, ma durante i mesi appena trascorsi come ti sentivi?
Tolleri bene i farmaci? Sai di altre persone che condividono lo stesso problema con cui poterti confrontare? Magari anche su internet. Come saprai, non siamo fanatici della vita virtuale raccomandiamo spesso di valutare bene ciò che si legge in rete. Ci sono comunque buoni forum blog tematici dove sentirsi un po' meno "sfigati" e magari trovare anche l'occasione di riderci su insieme. Non è che "mal comune, mezzo gaudio"; semplicemente, chi vive le nostre stesse difficoltà ci fa sentire meno isolati e particolarmente amati dalla sfortuna e magari ci può dare spunti per vivere al meglio anche con qualche "freno".
A volte, quando qualcosa è un po' deficitario, il nostro cervello e la stessa vita compensano ampiamente con nuovi, inaspettati regali.

Un abbraccio affettuoso, Night&Day e a presto!
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.