Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: religione

Re: religione 15/11/2017 16:07 #196

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ultima modifica: Da .

Re: religione 15/11/2017 22:56 #197

Pace e bene! Grazie davvero. Devo essere sincero: sono contento di aver detto quello che penso e sento ad una ragazza. Purtroppo si tratta di una ragazza di cui non me ne frega niente, ma sentivo di doverle dire delle cose e gliele ho dette. Si trattava di una ragazza che ha partecipato a due giornate mondiali della Gioventù a cui ho preso parte: quella di Toronto nel 2002 e quella di Colonia nel 2005. E questa ragazza indossava spesso una felpa bianca della Fruit Of The Loom col marchio della Giornata mondiale della Gioventù di Toronto. In quelle occasioni non le ho mai detto niente, perché si tratta di una persona che per me non riveste alcuna importanza, ma dopo anni ho desiderato dirle quelle cose e cioè che a vederla vestita in quel modo era molto affascinante e che mi sarebbe piaciuto darle affetto. Ma lei non mi ha risposto e da questo punto di vista sono assolutamente contento di aver scoperto che di lei non me ne frega niente.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 22/11/2017 16:10 #198

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao
il fatto di riuscire a parlare con persone che non si conoscono dà contentezza perchè si è superato un ostacolo.
Se lei non ti ha risposto e a te non interessa nulla di lei, rimane il piacere di aver vinto una timidezza o comunque essere stato capace di dire ciò che si è pensato.
bene
ciao
Ultima modifica: 22/11/2017 16:10 Da Volontario del Sorriso

Re: religione 23/11/2017 22:23 #199

Pace e bene! Già, è una cosa che mi ha fatto star bene. Spesso vedo dei ragazzi che mi sfottono perché ascolto musica classica e perché sono un appassionato di lirica. E oltretutto questi ragazzi quando sono sull'autobus, iniziano ad ascoltare una 'musica assolutamente illogica, fatta da sonorità elettroniche molto molto cupe, da testi assolutamente illogici che penso non capiscano nemmeno loro, da musiche senza capo né coda, da un tipo di canto assolutamente illogico, e così via. E queste persone hanno la presunzione di insegnare a me cos'é la vera musica? Per loro tutta la storia della musica è completamente sbagliata: loro sostengono che band come Led Zeppelin, Stooges, Pink Floyd Jethro Tull, Beatles, Queen, Deep Purple, Genesis, King Crimson, Yes, Emerson, Lake & Palmer, Electric Light Orchestra, e altre, solisti come David Bowie, Björk, e tanti altri e grandi compositori come Fryderyk Chopin, Claude Debussy, Maurice Ravel, Felix Mendelssohn-Bartholdy, Johannes Brahms, e quant'altro, sia tutta musica che deve essere dimenticata; in sostanza, loro sostengono che l'unica cosa che si deve definire musica è la musica da discoteca. È la stessa cosa di quei ragazzi che un'estate, mentre mi divertivo a nuotare (il nuoto è una delle mie passioni, già!), mentre prendevo fiato cercavo di comunicare con loro giusto per fare quattro chiacchiere, mi hanno detto che se non ascolto i Green Day non capisco niente di musica. Allora io dopo un po' gli ho detto, con tutta la calma possibile e immaginabile: 'Peccato che io di musica ne so più di voi due messi insieme!'. Infatti, se desidero ascoltare qualcosa di punk mi compro un Cd dei Clash, se desidero ascoltare un buon Cd di Hard Rock acquisto un Cd dei Led Zeppelin, mentre se voglio ascoltare un po' di Hard Rock bello tirato a lucido mi acquisto un album antologico degli AC/DC. Ai ragazzi che mi sfottono perché ascolto musica classica e lirica mentre eravamo sull'autobus ho risposto: 'Sì, io ascolto (e suono) musica classica e lirica e me ne vanto: qual è il vostro problema?' A volte mi avvicinano cantando stonati: 'Ave Maria!': me l'hanno fatto varie volte, l'hanno anche fatto mentre ero per strada; e in quell'occasione ho detto: 'Va' pure a casa a fare gné gné dalla mamma, ma ricordati che prima o poi ti ritrovi a dare una di quelle sdentate che te le ricorderai per tutta la vita'.
Ultima modifica: Da .

Re: religione 29/11/2017 18:55 #200

Io non credo assolutamente . Perchè?perchè credere in qualsiasi dio equivale al credere ad una favola,a babbonatale ed alla befana.In tutti i casi non conosciamo e non siamo certi dell'esistenza di questi personaggi.Per me infatti dio è un personaggio spuntato fuori tantissimo tempo fa .Si ma lo comprendo benissimo il perchè,perhè la gente ha bisogno di credere e di non avere la responsabilità della vita e del mondo in cui si trova...ha bisogno di un dio da pregare ed a cui chiedere favori..è molto più difficile credere nel pensiero scientifico
Ultima modifica: Da .

Re: religione 06/12/2017 17:36 #201

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
ciao
non esistono opinioni giuste o opinioni sbagliate, quello che ciascuno di noi pensa è frutto di esperienze e considerazioni, quindi anche il tuo pensiero su questo argomento penso abbia radici profonde.
Cosa intendi per credere nel metodo scientifico?
Ultima modifica: Da .

Re: religione 12/12/2017 22:53 #202

Penso che dicendo "Il pensiero scientifico" Dany si riferisco alla scienza tout court. Purtroppo non posso dire niente, perché è un'opinione rispettabilissima. Posso però dire che anch'io sono uno scienziato, nel senso che la teologia è una scienza: si tratta di una scienza un po' particolare, nel senso che è una scienza il cui oggetto è la Sacra Scrittura (non a caso si tratta di una scienza subordinata, proprio per il motivo che ho appena spiegato); ma è una scienza particolare in quanto per poter fare teologia nel modo corretto bisogna dialogare. Inoltre, per poter fare teologia, bisogna supportare ciò che si dice citando le tesi e i testi dei vari teologi, protestanti o non che siano.
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.