Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: ...

Re: ... 24/11/2016 21:28 #76

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaia,

come stai? è un po' che non ci sentiamo e abbiamo pensato di scriverti anche solo per farti sapere che se hai bisogno noi ci siamo

Come procedono le cose? Facci sapere, intanto ti mandiamo un grande abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: ... 16/02/2017 19:09 #77

Ciao... è passato molto tempo da quando vi ho scritto l ultima volta e sono successe tante cose... più o meno positive... ora posso dire di stare bene... avrei voluto scrivervi un po' di settimane fa ma non l ho fatto sia x mancanza di tempo sia perché, dopo tutto questo tempo...non osavo più...
L anno prossimo andrò alle superiori e ho duvuto scegliere la scuola...ho scelto un liceo...i professori dicono che lo posso affrontare tranquillamente... ma io non sono sicura...non sono sicura che sia la scelta giusta... conoscendo il mio carattere... credo di non farcela...
In quest ultimo periodo, i miei professori, più volte mi hanno chiamata fuori dall'aula e mi hanno detto che mi vedono stressata e stanca... che non sono la Gaia di qualche mese fa... che sembro sempre infelice... ma io non ho nulla...
Vabhè... Grazie, a presto
Ultima modifica: Da .

Re: ... 16/02/2017 20:32 #78

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaia e ben ritrovata,
quando hai voglia e piacere di condividere anche un semplice 'Ciao' a noi fa sempre molto piacere sentirti

A che liceo ti sei iscritta ?
Che cosa ha guidato principalmente questa scelta ?
A differenza di quanto ci scrivi noi sappiamo che tu hai la forza e la determinazione di raggiungere i tuoi obiettivi, quindi non devi temere di non farcela

Secondo te perchè i tuoi prof ti vedono diversa dalla Gaia di qualche mese fa ?
Tu come ti senti ?

Ti aspettiamo e ti mandiamo un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: ... 16/02/2017 21:12 #79

Forza e determinazione?! Magariii!!
Non ne ho idea...dicono che non sono felice...che ho sempre lo sguardo perso nel vuoto... si forse un po stressata lo sono...mi rendo conto che a volte penso ad altro...però...non come dicono loro...
Due settimane fa...abbiamo avuto due interventi da parte della p.... stavamo facendo una determinata attività che mi ha fatto ricordare certi pensieri, facendomi venire, come al solito, le lacrime agli occhi...così, senza pensarci due volte, mentre gli altri avevano gli occhi chiusi, mi sono alzata dal banco e sono uscita dall aula... di li a poco è uscita la p chiedendomi se era tutto ok e dicendomi che quando me la sentivo, potevo entrare...le ho risposto di si e me ne sono andata in bagno.... all intervallo, mentre gli altri erano nel corridoio, mi ha chiamato in classe e mi ha chiesto cosa mi aveva turbata... è questo che io non sopporto di tutti loro...il fatto che ti facciano domande, per me "invasive", come se niente fosse...lei me l ha chiesto nel modo più dolce e gentile di questo mondo...ma io non riesco a tollerarli...quando x esempio, la vedo...mi viene l ansia...mi batte il cuore fortissimo...non li posso vedere...non li sopporto...li detesto...e mi vergogno di questo...però...è più forte di me...non ci riesco...mi dispiace per loro...mi sento in colpa....però...non posso farci nulla... Nonostante ciò....a volte, li invidio...loro sanno come comportarsi in qualsiasi situazione con qualsiasi persona...
Vabhè...Grazie
Buona serata
Ultima modifica: Da .

Re: ... 17/02/2017 18:46 #80

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaietta.
interessante il tuo ultimo post.In esso indichi con P.(forse una tua professoressa)con la quale sembra esserci qualche difficoltà non completamente da te espressa, pur se tu ce la presenti attenta e comprensiva nei tuoi riguardi.
Ci sembra di capire che ieri. durante la sua lezione, l'argomento trattato ti abbia turbato
tanto che ti sei allontanata dalla classe.
Ci puoi indicare quale materia insegna questa P.? Quale argomento stava trattando in quell'ora la tua insegnante?Quali ricordi, quali esperienze si erano affacciate alla tua mente durante la lezione. La P. è una insegnante che già seguiva la tua classe negli anni precedenti o è nuova?
Perché ritieni che questa insegnante che si è gentilmente preoccupata dei tuoi turbamenti volesse indagare la tua sfera personale e non su quanto ti stava accadendo durante la sua lezione?

Hai voglia di rispondere alle domande suddette per poter definire dei punti su cui interloquire con te cercando insieme percorsi e soluzioni possibili?

Cara Gaietta aspettando tue risposte ti auguriamo una serena e tranquilla serata
Ciao un grosso abbraccio da Sorriso.
Ultima modifica: Da .

Re: ... 17/02/2017 19:53 #81

Ciao...la P non è una mia professoressa...è la "dottoressa" della scuola...non so se ha capito...ma non importa...non fa niente...stavamo trattando l argomento dell'autolesionismo...
Ultima modifica: Da .

Re: ... 20/02/2017 16:53 #82

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaietta,
come stai? Piacere di riaverti qui.
Con riguardo al tuo ultimo messaggio ci dici che l'argomentato ti ha turbato, è un argomento delicato lo capiamo. Cosa ti ha turbato in particolare?
Con riguardo alla P. ci sembra da come la descrivi che sia una persona davvero gentile e anche sensibile. Ha rispettato il tuo momento di difficoltà, non è venuta a chiamarti e ci dici che ti ha chiesto cosa avessi al momento dell'intervallo e non in classe. Da quanto tempo lavora con la tua classe?
Come avresti preferito essere messa a tuo agio? Nel senso, cosa avrebbe dovuto fare la P. per non essere "invasiva" con te?
Visto che sei qui e sai che con noi puoi dire tutto quello vuoi, dicci, adesso come risponderesti alla domanda della P.? Prova a rispondere qui con noi e sentiti libera di rispondere come vuoi. Sai che qui sei in un luogo sicuro e sai bene anche che hai già fatto tanti passi avanti dalla prima volta che abbiamo parlato insieme, perciò, se ti va, esercitati qui e vedrai che ti aiuterà a imparare a parlare con le persone più diverse nella tua vita là fuori. Prendilo come un allenamento!
Ciao cara, a presto e nel frattempo un grande abbraccio.
Ultima modifica: Da .

Re: ... 20/02/2017 21:58 #83

Ciao...bene grazie. Mi ha turbato di più il fatto che lei ne parlasse così "liberamente" e in modo tranquillo...Non lo so, forse non avrei dovuto reagire così però...in quel momento, è stato come se non potessi controllare il mio corpo...da circa 3 anni...Avrebbe dovuto "lasciarmi stare"...lasciare che rientrassi...e non chiedermi nulla...so che lei lo fa per aiutarmi...però io non riesco ad accettarlo...e mi vergogno di questo, mi sento in colpa...bhe...le ho risposto dicendo:"no, no, niente..." lei invece mi ha detto:" sei sicura? Ti ho visto a disagio, cosa ti ha dato fastidio?" Le ho poi risposto la stessa cosa e lei ha annuito....avrei tanto voluto riuscire a dirle tutto ciò che penso di loro...ma magari!!
Nonostante questo...non le avrei mai e poi mai detto ciò che mi aveva turbata...e tanto meno lo dirò a voi...non me la sento e non mi va...scusate...preferisco lasciare le cose così come sono...
Grazie
Ultima modifica: Da .

Re: ... 21/02/2017 22:00 #84

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaia

capiamo cosa vuoi dire e anche un po' come ti sei sentita, P. sta probabilmente cercando la strada giusta per starti vicina, comunicare con te ma sappiamo che questo lo sai
Evidentemente quello non era per te il momento di aprirti e condividere ma ricordati che lasciare entrare, anche solo un pochino, le persone che ci vogliono bene nel nostro mondo è sempre una cosa positiva e porta sempre con se qualcosa di buono!
Ci scrivevi che sono successe cose "più o meno positive" ti va di raccontarcene qualcuna?
Ci piacerebbe anche che ci raccontassi della scelta del liceo: quale hai scelto? Come hai deciso quale scegliere?

Insomma cara Gaia, noi ci siamo e abbiamo voglia di parlare con te ci trovi qui, intanto ti abbracciamo forte!

Un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: ... 21/02/2017 23:16 #85

Mi fate sentire ancora più in colpa...
Ho scelto un liceo scientifico...è stata una scelta piuttosto difficile...
a scuola abbiamo fatto vari percorsi orientativi...ma...se devo essere sincera...non mi sono per niente serviti...sono inutili...autostima...capacità di relazionarsi con gli altri...secondo me, tutte cose che, con la scelta della scuola...non c'entrano nulla...
Oggi, scendendo le scale, l ho incontrata...c'è stato un rapido incrocio di sguardi e si è, per fortuna, limitata a sorridermi...
Così è come vorrei che facesse sempre...che mi "ignorasse", che non "invadesse" i miei spazi...
A volte...nonostante non la sopporti...vorrei parlare, riuscire a lasciarmi andare quel poco...però...è una cosa così irrealizzabile...ieri in classe ci hanno fatto vedere il film Io prima di te...è bellissimo ma è triste...ho pianto tantissimo...qualcuno di voi l ha mai visto? È stupendo....vabhè...grazie
Ultima modifica: Da .

Re: ... 22/02/2017 19:31 #86

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaia

La scelta del liceo, come dici tu, in realtà non c'entra granché con le capacità relazionali degli individui; a più a che fare con le attinenze e con gli obiettivi. Alla fine in tutte le scuole ci si ritrova a avere a che fare con gli altri e a dover collaborare; le grandi differenze stanno nel contesto, che dipende da ciò che ti piace!

Quanto alla dottoressa capiamo cosa intendi, tuttavia devi anche considerare che lei ha capito che ci sono argomenti che ti toccano molto nel personale, e che questi argomenti non sono propriamente innocui.
Sfrutta le occasioni che ti si presentano per poter fare dei passi avanti, anche se magari hai un po' paura
Pensiamo che tu debba imparare a convivere con i tuoi dolori e a condividerli prima che diventino fantasmi.. non credi?

Cosa ti ha colpito di quel film?

A presto! un sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: ... 22/02/2017 21:55 #87

Ciao...io accetto il fatto che lei abbia capito...ma non accetto il fatto che leiv voglia intervenire...beh...non condivido appieno ciò che avete detto...mi sono sempre tenuta tutto dentro fino ad ora...e ancora lo sto facendo...e non credo che riuscirò mai a condividere i miei pensieri...
Buona serata
Ultima modifica: Da .

Re: ... 01/03/2017 21:06 #88

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Gaia,

abbiamo letto la trama del film Io prima di te e ci è venuta voglia di vederlo. Chissà che non lo facciano presto in Tv. Hai anche letto il libro? Ci è sembrata una trama abbastanza insolita perché probabilmente, visto l'impegno che la protagonista ci mette a trasmettere l'idea che la vita val sempre la pena di essere vissuta, ci si aspetterebbe che lei lo "salvi" e invece lui porta comunque avanti il suo proposito di metter fine alla sua vita. Cerca però di aiutare la ragazza e in qualche modo questo sembra un cambiamento avvenuto in lui e un modo di dare un senso alla sua vita e alla sua stessa fine. Tu come l'hai vissuta, questa storia? Come la interpreti? Se fossi tu l'autrice come l'avresti fatta finire? Sarebbe interessante vedere quali stati d'animo e visioni della vita hai colto nei due personaggi principali, in quali ti sei identificata di più, quale azione ti ha più scossa e quale ti ha commossa!

Il tuo amore per la lettura e i film ci sembra una cosa bellissima, forse dai libri e dai film impari e ricevi molto più che nella vita reale o almeno in ugual misura. Forse ritrovi stati d'animo ed emozioni che sono in te e che dici di non voler o di non riuscire a condividere. Può essere così? Ti sembra che stiamo capendo bene il tuo mondo?
Sai cosa ci viene in mente leggendo i tuoi post? Che magari tu ti trovi più a tuo agio a parlare con qualche ragazzo/a più grande o qualche adulto che sia più un educatore-amico che un professionista, che sia professore o P. Sembra anche a te? Quegli abbracci senza troppe parole toccano la tua anima senza farti sentire messa a nudo, invasa, e arrivano molto più in profondità di colloqui che, anche se condotti con dolcezza e rispetto, possono sembrare più un intervento medico, un po' invadente, come un tentativo di vedere cosa c'è che non va in te in te e di aggiustarlo e questo lo senti un po' come un'intrusione ingiusta. Può essere? Sì, poi c'è in te la voglia di aprirti e di lasciarti accogliere e magari anche di essere aiutata a non tagliarti più, però è vero, a nessuno piace farsi aiutare sentendosi un po' "malato"; vuoi mettere invece qualcuno che ti prende in braccio, ti va volare in aria e ti fa ridere? E magari ti affida anche l'animazione del CRE? Dopo queste esperienze, ci racconti di esserti sentita leggera e ci hai raccontato di cose belle che hai fatto quasi senza pensarci, non è così?

Carissima Gaia, noi ti auguriamo che possa incontrare altre persone così o magari di poter rivedere quelle che hai già conosciuta e ti hanno fatta sentire così leggera! E magari ti passa anche lo stress che i professori notano in te!

Su questo punto pensi hai scritto che forse un po' stanca lo sei davvero. Pensi che ti basterebbe riposare un po' di più o ci sono cose che ti stancano, tipo troppi compiti, la preoccupazione del liceo...?

A noi lo puoi raccontare: c'è chi studia e chi lavora, tra noi Sorrisi, e ciascuno di noi potrà capire a modo suo quanto stress causa affrontare qualcosa di nuovo, soprattutto finché non si è certi di aver fatto la scelta giusta! Siamo comunque certi che di capacità ne hai e saprai trovare la scuola e la strada che fa per te!

Un grosso abbraccio Gaia e segnalaci pure altri film!
Ultima modifica: Da .

Re: ... 02/03/2017 14:07 #89

Ciao...sì...avete capito TUTTO...mi rispecchio in tutto ciò che avete detto...
Il libro l ho letto molto prima che facessero il film...non mi sarei mai aspettata che la versione cinematografica potesse uscire cosi bene...mi ha colpito maggiormente la forza di volontà del protagonista nel voler portare avanti la sua scelta...
Il più delle volte...mi ritrovo in qualcosa dei personaggi...nel loro modo di agire, piuttosto che nel loro modo di pensare, nel loro carattere...nel loro stato d animo...
Sì...è così...avete perfettamente ragione...
Sono stressata già di mio...senza capirne il perché...ma anche per lo studio....i compiti scritti non mi pesano più di molto...mi concentro di più su quelli orali...quasi tutti i giorni, se non alle 7, finisco di studiare alle 6...però...sono soddisfatta dei risultati...
Per quanto riguarda il Liceo Scientifico...non è molto quello a preoccuparmi....ciò che mi preoccupa è l esame orale...io, già timida di mio...davanti a 9 professori...non oso nemmeno immaginare...
Volevo dirvi una cosa...
Quando ci si registra...ci viene chiesto di inserire dei dati in cui c è scritto che rimarranno privati...ma non è cosi...quando un utente va a visitare il profilo di un altro...questi dati sono ben visibili...io non lo sapevo...me ne sono accorta per caso due mesi fa circa...ci sono rimasta male...chissa quante persone, nel frattempo, avrebbero potuto riconoscermi...scusatemi...ma ne sono rimasta delusa...Non potreste avvisare che poi ciò che viene inserito, non tutto, nome e cognome no, può essere visto dagli altri utenti?
Scusatemi...
Grazie
Ultima modifica: Da .

Re: ... 03/03/2017 14:23 #90

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao gaietta!

Rispondiamo alla tua segnalazione sulla privacy, di cui ti ringraziamo tantissimo! Evidentemente si è verificato un baco o c'è una impostazione sbagliata sul forum su cui stiamo già indagando, ma sicuramente non era nostra intenzione! Ora non sappiamo cosa altri utenti possano aver visto: di solito, quando noi ci logghiamo vediamo solo la data di nascita e la località e il sesso, ma non il nome o altri dati di contatto, quindi da quel punto di vista puoi comunque stare tranquilla. Ti facciamo comunque sapere non appena si risolve la cosa.
Per il resto, capiamo che il sentirti timida ti possa creare stress nell'imminenza dell'esame, ma secondo te i professori sono in grado di capire come sono fatti i ragazzi e tener conto di possibili timidezze? Di solito capiscono la differenza tra chi no sa e si arrampica un po' sugli specchi e chi è semplicemente bloccato emotivamente e cercano di metterlo a proprio agio.
Magari puoi fare questo semplice esercizio di visualizzazione quando sarai davanti a loro: immagina di avere di fronte quelle prof. che ti sono piaciute e da cui ti sei sentita capita, così magari ti tranquillizzi! Nel frattempo, hai mai provato a fare qualche esercizio di respirazione per calmare la mente, dormire bene e svegliarti rilassata? se vuoi possiamo cercarne qualcuno insieme, poi una bella lettura rilassante e via, l'esame passerà quasi senza accorgertene!

Un abbraccione

I Sorrisi
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.