Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

ARGOMENTO: Qualcosa su di me

Re: Qualcosa su di me 06/06/2017 08:14 #31

  • Ema
  • Messaggi: 22
Buongiorno...
Si, penso aspetterò, o comunque farò in modo di capire i suoi sentimenti senza fare mosse azzardate.
A prescindere, penso, posso rinunciare a lei in quel senso, se non sono io quello che vuole al suo fianco, per renderla felice.
Vedrò come si evolve la situazione, nel frattempo continuerò a starle vicino, sempre.
So che un bipolare può vivere una vita quasi normale se sotto le cure mediche, ma sarà sempre una vita molto tempestosa, per ora, nonostante sia in cura da anni, lo è. Ho conosciuto anche una persona col padre in questa situazione, e anche per lui è stata dura restare al fianco del padre bipolare.
Dura o meno, non mi interessa, io tengo a lei e sento di avere forza a sufficienza per continuare.
Vivere nel qui e ora, ci provo sempre... e puntualmente sbaglio e mi trovo anche passato e futuro a farmi compagnia. Non è facile, sopratutto per uno ansioso come me.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcosa su di me 08/06/2017 18:16 #32

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Sai Ema che con l'imprinting affettivo che hai avuto, fatto di mancanze, di discontinuità e di frustrazioni, segue una certa linea di continuità il fatto che tu ora ti sia innamorato di una ragazza problematica... il tuo modello affettivo ha trovato modo di replicarsi... ti sembra possibile?
Che cosa ne pensa il tuo amico psicologo?
Un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcosa su di me 08/06/2017 20:56 #33

  • Ema
  • Messaggi: 22
Mi sono già innamorato in passato, e sempre di ragazze di un certo tipo... Come se cercassi qualcosa più nelle loro storie e nella loro anima che nel resto.
Le relazioni che ho avuto in passato sono state brevi e per me di poca importanza, non ho mai trovato la persona che desideravo, non sono mai riuscito a portare avanti delle relazioni perché non era mai quella giusta.
E quando mi sono chiuso ho anche deciso di non cercare più.
Ora sono qui, amico della persona che amo, della persona di cui amo i difetti tanto quanto i pregi, della persona che vorrei solo vedere felice.
Il modello si ripete? Forse in parte, siamo simili quanto diversi. Ė complicato.
Lui, il mio psicologo, mi ha esortato a provarci, in maniera leggera, lasciandola su un piano di gioco, come fosse una battuta... Per aprire la mente alla possibilità di vederci come coppia.
Domani la vedrò per il weekend, staremo insieme fino a domenica, credo che dovrò scoprire qualche carta.
L'ansia invece ė in crescita per il periodo estivo, come sempre. Credo dovrò ricorrere a una richiesta di aiuto coi farmaci, nonostante io sia contro, li abbia sempre rifiutati e se utilizzati, sempre sottodosati.
Tra la mancanza di sonno, l'ansia, il caldo e lo stress il mio fisico comincia a risentirne.
Grazie del vostro tempo.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcosa su di me 09/06/2017 08:45 #34

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Ema
Fai non bene, benissimo! a cercare l'aiutino se in questo momento lo stress è salito: non bisogna permettere che arrivi oltre un certo punto, quindi - per quanto capiamo che a te non piace prendere farmaci - sei bravo a renderti conto quando questi aiutini diventano comunque necessari. Non titubare e segui la Tua Saggezza!

Tu ci sembri un ragazzo con una missione, che sta cercando con tutte le sue forze di lasciare un segno, capendo qual è la sua missione...

Tutta la tua vita sembra improntata alla ricerca di un senso, alla ricerca del completamento di un compito che senti di avere... quasi fosse una sorta di riparazione dei danni che hai subito nella tua infanzia e giovinezza...

E quindi volevamo chiederti secondo te la vita è un fine, o un mezzo?

Un grande sorriso
Ultima modifica: 09/06/2017 08:54 Da Volontario del Sorriso

Re: Qualcosa su di me 11/06/2017 09:42 #35

  • Ema
  • Messaggi: 22
Buongiorno... Porto qualche aggiornamento.
Ho provato a smascherare i suoi sentimenti giocando sul piano scherzoso, ma non ė per nulla interessata. D'altronde dovevo aspettarmelo, mi ha sempre parlato di sue fantasie su due persone, che comunque non la vogliono e sono più grandi di età. Sono evidentemente grosse fantasie che ha maturato nella sua testa durante i periodi in cui si isolava, ma ancora sono radicate.
Ho capito che non ho possibilità, continuerò comunque a volerle bene e a starle vicino finché non si allontanerà...
La vita? Per me non ha un senso, ė un gioco in cui siamo lanciati a casaccio per il mondo dove ognuno di noi deve trovare il proprio motivo per decidere di sopravvivere. Non credo sia ne un finr ne un mezzo, ė una forma di esistenza che ognuno di noi deve plasmare.
Sono tornato nella fase del "perché mi impegno tanto?". Sono proprio stufo di non riuscire ad essere felice o a vivere senza dover cercare negli altri quel qualcosa per andare avanti.
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcosa su di me 16/06/2017 15:46 #36

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Ema

La tua affermazione sulla vita come gioco ci ha fatto riflettere.. è un gioco in cui ci lancia qualcuno o in cui ci lanciamo noi stessi?

Riguardo a questa ragazza, pare che tu non voglia prendere una decisione "attiva".. ti va bene così? Non è un problema se è lei a decidere del vostro rapporto e, in parte, anche di te?
Anche perché hai detto che la vita è una forma di esistenza che noi stessi dobbiamo plasmare.. e ci siamo domandati cosa succederebbe se fosse lei, invece, a plasmare noi.

Capiamo la difficoltà che vivi nella tua solitudine.. a volte le cose non vanno bene nemmeno se ci ostiniamo a cercare un modo per "raddrizzarle".
Pensi che sia possibile (o saggio), in questi casi, raggirarle e dedicarsi temporaneamente ad altro?

Attendiamo una tua risposta
Un sorriso, caro Ema, e un grande abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: Qualcosa su di me 19/06/2017 12:06 #37

  • Ema
  • Messaggi: 22
Buongiorno...

La tua affermazione sulla vita come gioco ci ha fatto riflettere.. è un gioco in cui ci lancia qualcuno o in cui ci lanciamo noi stessi?


Non posso dire di avere la risposta, l'ho detto, sono credente, ma in senso largo del termine.

Riguardo a questa ragazza, pare che tu non voglia prendere una decisione "attiva".. ti va bene così? Non è un problema se è lei a decidere del vostro rapporto e, in parte, anche di te?


Ho alternativa? Tengo a lei più di ogni altra cosa.

...Pensi che sia possibile (o saggio), in questi casi, raggirarle e dedicarsi temporaneamente ad altro?


Ho sempre affrontato la mia vita e le difficoltà, cercando di sopravvivere, ma sono stanco, e le mie risposte non funzionano più, dedicarsi ad altro almeno mi permette di respirare, anche se è una cosa temporanea e fittizia.

Sono molto demotivato.
Non so più che fare, non riesco a raggiungere quel che voglio, mi sento debole.
Ultima modifica: Da .
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.