Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Non ce la faccio più

Non ce la faccio più 22/05/2017 14:04 #1

Salve, per caso oggi sono approdato qui.

Nessuno mi capisce e la cosa non mi stupisce.
Sono un ragazzo di 25 anni che "sopravvive" senza motivo.
Sicuramente il mio carattere abbastanza timido ha condizionato anche la mia vita, ma ad oggi mi ritrovo senza lavoro e senza nessuno.
La cosa che nessuno può capire è che io non ho bisogno di amici...io ho bisogno di una ragazza, una compagna...ho bisogno di innamorarmi, di sentirmi completo.
Per via della mia vita direi per niente sociale, qualche mese fa ho conosciuto una ragazza online, per me era diventata tutto. Parlavamo giorno e notte, questa cosa mi spronava ad andare avanti e ho persino fatto nuove esperienze.
Avrò sbagliato a crederci troppo, ma avvicinandosi il periodo in cui volevamo incontrarci, un bel giorno questa ragazza ha deciso di lasciarmi con scuse banali forse per paura e senza nemmeno un minimo di dispiacere.
Ci sono stato male e ancora ci sto, ma non è questo il punto.
Io ho bisogno di qualcuna che mi dia stimoli, e non è una cosa che l'amicizia può fare.
Ci sono già stato da una psicologa ma non mi serve.
Voi potete anche prendermi per uno sfigato, ma io sentivo il bisogno di sfogarmi visto che non parlo con nessuno da ormai molte settimane.
Non so più dove sbattere la testa.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 22/05/2017 20:53 #2

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro LUCAONLY,

benvenuto nel nostro forum. Sono felice di leggerti visto che da settimane non parli con nessuno.Innanzitutto non sei uno sfigato sei solo un ragazzo timido stanco della solitudine.Scrivi che non lavori.Posso chiederti se non hai mai lavorato? Se hai studiato?Cosa ti piacerebbe fare? Scrivi che hai bisogno di una ragazza, di una persona che ti dia stimoli.C'è vicino a te in famiglia o un parente un amico un conoscente che stimi che potrebbe aiutarti a uscire da questa solitudine?

in passato c'è stato qualcuno che ti ha dato degli stimoli come quelli che stai cercando ora?

Se vuoi raccontarci un po' di più di te noi siamo sempre qui.Un caro abbraccio e tanti sorrisi
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 23/05/2017 10:43 #3

Grazie...
Lavorare non ho mai lavorato seriamente, fino a ieri facevo qualche sostituzione ma una cosa a chiamata giusto per perdere tempo, fino a ieri perchè ho litigato con il mio "capo" e credo proprio che non farò più niente.
Non ho mai frequentato l'università e mi sono fermato al diploma di ragioneria.
Mi piacerebbe fare un lavoro che per il momento preferisco non scrivere, ma evidentemente nessuno si fida di me solo guardandomi. Ho partecipato ad un concorso pubblico, ho superato due prove e dopo il colloquio mi hanno scartato proprio. Pochi giorni fa ho fatto un altro test ma stranamente non ho ancora ricevuto risposte.
Qui dove vivo non ho amici non ho parenti e nessuno, ho solo i miei genitori che tra l'altro sono solitari anche loro.
In passato no, nessuno mi ha dato nessun tipo di stimolo che attualmente cerco.
Grazie di aver letto e buona giornata.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 24/05/2017 16:49 #4

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Caro Lucaonly

perchè dici che che nessuno si fida di te ed è per questo che non riuscirai a fare il lavoro al quale aspiri ?

Intanto una attività lavorativa l hai avuta anche se un po "volante". A proposito perchè hai litigato col tuo capo ? Non è possibile riappacificarsi con questo signore fino a che non trovi qualcosa di stabile ?

Non devi deprimerti se non riesci ad essere assunto quando partecipi ad un concorso (hai partecipato a due e di uno non conosci ancora l 'esito) perchè sarai senz'altro informato del numero veramente molto elevato dei giovani che partecipano a questi test e quanto limitati siano i posti disponibili.

Come mai conosci pochissima gente nel luogo dove abiti ? Forse hai cambiato residenza da poco ?

Ti abbiamo fatto molte domande perchè ci piacerebbe sapere qualcosa di più di te per costruire il nostro rapporto di amicizaia con qualche elemento in più.

Se hai voglia di rispondere a qualcuna ci farà piacere.

A presto quindi .

Ti inviamo molti saluti con tanti
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 26/05/2017 10:19 #5

Buongiorno
Dico che nessuno si fida di me perchè seppur normalissimo, però mio padre mi fa sempre notare che sono basso e comunque il vero problema è la mia timidezza, le persone appena mi vedono giustamente se ne accorgono anche senza che dica una parola, e non è una cosa ben vista.

In realtà è stato il mio capo a litigare con me in quanto si è permesso di chiudermi il telefono in faccia. Io ho semplicemente chiesto se potevano pagarmi qualcosa di più perchè quel giorno dovevo svolgere anche altri servizi e non per qualcosa ma io ho anche la mia responsabilità.

Il destino comunque ha voluto che dopo che ho scritto il post mi arrivassero notizie e infatti lunedì devo partire per il colloquio, poveri i miei genitori che stanno spendendo per farmi girare qua e la.

Conosco pochissima gente perchè potrei essere definito un asociale, andare a perdere tempo con altre persone non mi entusiasma come cosa.

Ho il mio brutto carattere forse sbagliato ma non riesco a vedermi diversamente.
Tanti saluti a voi
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 26/05/2017 15:41 #6

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Buongiorno a te
Ci spiace per il diverbio con il tuo capo ma siamo contenti per il colloquio è una spendida notizia, ti auguriamo tanti auguri e ti diciamo che secondo noi i tuoi genitori sono contenti di farti girare. Del resto i colloqui stessi sono esperienze formative, perciò anche se non si viene presi possono fare solo bene
Scrivi di essere un ragazzo molto timido, così timido che le persone riescono a vedere la tua timidezza dall'esterno, ci sembra che questa cosa ti dispiaccia ma d'altra parte e giustamente tu stesso dici: "perdere tempo con altre persone non mi entusiasma come cosa" e "riesco a vedermi diversamente". sembra che tu ti conosca bene e ti sappia anche accettare, questo è un dono prezioso, però allo stesso tempo sembra che tu voglia qualcosa di diverso. ci piacerebbe sapere quindi quale sarebbe la situazione ideale per te in questo momento? dici che vorresti una compagna per sentirti completo, ci vorresti dire come immagini il tuo incontro con questa ragazza?
Speriamo di sentirti presto e auguri per il colloquio
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 27/05/2017 09:44 #7

Ciao,
Hai ragione e hai centrato molte cose, per certi versi potrei risultare anche contradditorio verso me stesso...
Io mi accetto così come sono, vorrei essere diverso soltanto perchè la società funziona diversamente ed è una cosa necessaria per entrare a far parte del mondo del lavoro.
La mia situazione ideale al momento sarebbe avere un impiego in modo da passare più tempo fuori casa e per l'appunto magari incontrare qualche ragazza in grado di sopportarmi.
Prima di immaginarmi l'incontro ho ancora dei dubbi sul tipo di ragazza, perchè da un lato credo mi serva una persona allegra e solare però che gli opposti si attraggono non ci credo molto, quindi forse una persona più simile a me sarebbe forse più adeguata, ma di contro c'è che non se ne trovano molto o comunque tendono un pò a nascondersi.
Grazie degli auguri e per l'ascolto
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 06/06/2017 21:07 #8

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Luca,
intanto scusaci se ti rispondiamo solo ora, come ti vanno le cose?
Ti va di raccontarci come è andato il colloquio di lunedì?
Ci scrivi che ti accetti come sei è vogliamo dirti che anche noi ti accettiamo per come sei, fare pace con se stessi è una cosa importante e pensiamo che gli vada dato il giusto peso
è anche vero come dici giustamente anche tu che poi nel mondo siamo chiamati a confrontarci con gli altri e questo fa si che dopo aver accettato noi stessi dobbiamo lavorare per accettare le persone intorno a noi e per trovare un modo che ci faccia stare bene anche in mezzo agli altri, con questo non vogliamo certo dire che bisogna per forza essere supersociali però pensiamo che provare a capire e accogliere nella nostra vita anche qualcuno diverso da noi, che sia una fidanzata, un amico o anche solo un conoscente sia una cosa bella e un'esperienza che arricchisce, al dì la di quanto possa essere utile per "far parte del mondo del lavoro" come ci scrivi!
Cosa ne pensi?

Facci sapere come procedono le cose, ti aspettiamo!
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 08/06/2017 16:25 #9

Ciao,
non vi preoccupate, tanto non pretendo.
Le cose in un certo senso mi vanno male...
Per quanto riguarda il colloquio forse è stata l'unica cosa che è andata bene o almeno ho avuto una buona impressione, molto tranquillo e mi è stato anche detto che è andato bene, il resto forse un pò meno ma staremo a vedere.
Questi giorni ho provato a chattare con qualcuno e invece di essere più semplice che parlare di persona è stato altrettanto difficile.
Non so proprio cosa dire, di cosa parlare...dopo due o tre risposte è finita lì con tutti e poi sono spariti. Se parlo di me è anche peggio e a volte non rispondono già dopo il primo messaggio...non sono proprio fatto per stare con gli altri
Ci ho provato e riprovato e niente il risultato è sempre questo ed è anche brutto, meglio rimanere sempre da solo a questo punto. A me piace ascoltare gli altri ma sono io che sono inutile.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 15/06/2017 21:03 #10

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Luca
ci fa piacere sapere che il colloquio ti abbia lasciato un'impressione positiva, ci spiace invece che il resto vada meno bene e che i tuoi insuccessi ti portino a concludere ancora una volta che non sei fatto per stare con gli altri e che sia tutto, proprio tutto inutile.

Vero anche che le cose possono sempre cambiare e che il carattere si può costruire e modificare.Il bisogno di stare con gli altri è in ciascuno di noi...nessuno è un'isola...ma sapere stare con gli altri per certi aspetti non è altrettanto facile e naturale, però lo si può imparare, ad esempio prendendo spunto intorno a noi da chi ci sembra un buon comunicatore o da qualche libro (se vuoi ti possiamo consigliare), ma sempre e comunque rimanendo aperto agli inviti che la vita ti offre.

Dici che ti piace ascoltare. La comunicazione è un insieme di comportamenti ed uno dei più importanti è l'ascolto. In questo mondo dove tutti vogliono parlare, chi non vorrebbe stare con qualcuno disponibile semplicemente ad essere presente ed ascoltare con interesse per l'altro? Anche la timidezza non è detto che che sia un ostacolo in questo senso...le persone timide non incutono timore e con loro ci si può mostrare in libertà senza barriere.

ciao OnlyLuca
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 19/06/2017 11:15 #11

Ciao sorriso
non sono gli insuccessi in se a buttarmi giù ma il fatto di non saper dove conoscerle seriamente delle persone, questo mondo virtuale non è bello.

Ma io come dicevo all'inizio non cerco amizia e l'ascoltare a me personalmente non fa bene. Ovviamente sono le donne a confidarsi con me, perchè tra maschi è difficile confidarsi e quando sento che una ragazza è delusa o altro come faccio a non affezionarmi ? Ne ho perse molte di persone in questo modo, ho dovuto allontanarmi.
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.