Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Non ce la faccio più

Re: Non ce la faccio più 14/07/2017 17:43 #16

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao lucaonly,

ti leggiamo un po' giù di corda . Leggendo i tuoi scritti, possiamo anche comprendere che ce ne siano effettivamente le ragioni.

Piacerebbe anche a noi sentirti appagato, leggero, divertito e gioioso, con dei buoni amici, un lavoro gratificante e una relazione piena, stimolante e arricchente.

Ovviamente non abbiamo la bacchetta magica, né è nostro costume assillare chi ci scrive con una valanga di proposte per risolvere in 4 e 4 8 i problemi altrui: il cambiamento spesso richiede tempo e, finché non si vive sulla pelle una situazione, è facile dar consigli, ma all'atto pratico ci sono ostacoli che da fuori non si considerano.

Appurato che non siamo dei maghi, possiamo però vantarci un pochino di essere contro corrente e quindi, invece di dar consigli, ti facciamo una domanda: sapresti descriverci tu gli ostacoli che vedi e incontri alla tua realizzazione?
Pensando a ciò che desideri e immaginando di fare i passi che ti portano alla meta, che cosa incontri a bloccare o rendere difficile il tuo cammino? Cosa c'è di faticoso, ma superabile, e cosa di proprio insormontabile?
Questa riflessione si può fare in due sensi di marcia: partendo dalla situazione in cui ti trovi e andando verso l'obiettivo oppure partendo dalla situazione ideale e andando indietro passo dopo passo verso la situazione in cui ti trovi ora. In ogni caso si tratta di scrivere uno dopo l'altro i passi che ti portano alla situazione successiva o a quella precedente.
Se ce lo consenti, aggiungiamo un altro ingrediente: uno dei passi da fare è descriverti, ossia scrivere come ti vedi e come pensi che ti vedano gli altri.
Se vuoi, puoi condividere con noi il tuo scritto e ci rifletteremo sopra insieme, a cominciare dalle parole usate, soprattutto quelle più ricorrenti.
Ti va di concederci questa opportunità di metterci un po' nei tuoi panni?
Grazie in anticipo e una buona estate!
Noi ti aspettiamo qui!
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 16/08/2017 14:56 #17

Ciao...

è passato un bel pò di tempo dall'ultima mia visita, ma le cose non sono cambiate granchè.
Quel mio ex amico con cui parlavo tempo fa, mi ha ricontattato ma ho capito subito che lo ha fatto perchè si sentiva solo, quindi ho deciso di continuare il silenzio.
Ho conosciuto un'altra amica (sempre virtuale) ma mi scrive solo due o tre volte al giorno massimo...e questo non mi fa sentire soddisfatto per nulla.

Gli ostacoli che incontro nella mia realizzazione ? La società.
Faticoso sono io, insormontabile il resto...
A chi mi devo rivolgere per trovare uno straccio di lavoro ?
Vai da quella persona e ti dice le sue scuse per non prenderti, vai da quell'altra e ti dice altrettanto.
E intanto il tempo passa, non si può fermare ed è sempre peggio. Mi sento inutile e impotente, nessuno ha bisogno di me.
Tralasciando la raccomandazione, l'esperienza è anche necessaria in qualsiasi cosa.
Io non mi vedo mai in modo soggettivo ma sempre in modo obbiettivo, penso sempre a come gli altri mi vedono.
A prima vista posso sembrare (e lo sono) impacciato, insicuro e introverso... Quello che se ne sta per i fatti suoi.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 21/08/2017 18:24 #18

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lucaonly e ben ritrovato,
ci dispiace leggere che la situazione è ancora bloccata.
Ci hai dato diversi spunti che ci piacerebbe approfondire con te.
Ti va di spiegarci un po' meglio questo passaggio
"Gli ostacoli che incontro nella mia realizzazione ? La società."

Perchè per te è così importante che qualcuno abbia bisogno di te ?
Non credi che una relazione, d'amicizia o d'amore, funzioni meglio se noi sappiamo essere una presenza su cui contare ma anche diventare invisibili se non 'serviamo' ?

Caro Luca ci sembri molto severo con te stesso, hai mai provato invece a guardare tutte le cose belle che hai (e noi sappiamo che ci sono)?
Vuoi provare a condividerle con noi ?
Sappiamo che non sarà semplice, ma il cambiamento deve prima avvenire dentro di te.
Solo così riuscirai a vedere la vita con occhi nuovi.

Ti aspettiamo e ti mandiamo un abbraccio
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 30/08/2017 12:43 #19

Ciao sorriso

"Gli ostacoli che incontro nella mia realizzazione ? La società."
Era riferito maggiormento al mondo lavorativo. Ma è così, se non conosci nessuno, a loro volta nessuno ti conosce e nessuno ti calcola.

Per me è importante che qualcuno abbia bisogno di me, per dare un senso alla vita...che vivo a fare me lo chiedo tutti i giorni.
Dal momento che puoi fare a meno di me, a questo punto credo che sia meglio non avere un qualsiasi tipo di relazione.

Non sono molto severo con me stesso, indubbiamente non ho solo difetti, potrei persino essere simpatico, affidabile, creativo ecc...
Ma sono tutte cose nascoste.

Per esempio qualche giorno fa sono venuti a trovarmi i miei parenti, abbiamo passato la giornata insieme ed io non sono riuscito a dire una sola parola.
Tutti parlano ed io sono il solito muto, nella mia mente vorrei dire qualcosa ma non so perchè non ce la faccio, mi sento bloccato.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 11/09/2017 20:00 #20

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lucaonly,

Per il lavoro ci stai descrivendo un circolo vizioso difficile da spezzare, e sembra che tu non abbia molte speranze.

Pensi veramente che gli ostacoli della realizzazione di noi stessi siano all'esterno di noi? Quali sono le carattarestiche da esaltare e cosa potresti modificare per favorire invece un'inversione di rotta o quanto meno un minimo cambiamento positivo? Di solito queste parti di noi sono la vera zavorra del cambiamento, però non le vogliamo cambiare, perchè in fondo rinciarci ci fa paura... non vogiaimo modificarle però allo stesso tempo ci fanno del male. Queste parti in fondo sono un nostro modo di proteggerci, cosa accadrebbe se la la gente ti vedesse affabile e simpatico? tu come ti sentiresti ad essere amato e apprezzato per le belle parti nascoste che hai? Perchè le tieni nascoste?

Siamo qui per ascoltari

Ti mandiamo un grande sorriso
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 07/10/2017 17:40 #21

Ciao

si penso che gli ostacoli della relizzazione di noi stessi dipenda dall'esterno, ognuno ha il suo carattere e la sua personalità, in qualche modo dobbiamo modificarlo "noi" ma per far piacere agli "altri".
Non lo so, io ci provo ma viene tutto innaturale, dovrei essere più propenso al dialogo e cercare di non mostrare la mia infelicità.
Credo che essere apprezzato può essere anche per un secondo fine, le doti non le mostro a tutti ma solo all'occorrenza.
In conclusione dovrei far finta di niente.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 08/10/2017 10:38 #22

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Lucaonly e Bentornato!

Rileggendo la tua storia mi ha colpito che in tutto questo tempo non abbiamo mai provato a parlarti di una attività di cui solitamente i ragazzi e le ragazze come te, particolarmente Timidi, beneficiano in un modo incredibile.

Tu risulti silenzioso perché o avresti in mente delle cose da dire ma non trovi la maniera di tirarle fuori oppure altre volte proprio non sai come rompere il ghiaccio e hai paura che parlare di te faccia scappare le persone.

Quindi tu affronti un problema su un doppio binario: il Binario del Contenuto e il Binario del Come comunicarlo.

Hai mai pensato che un corso di recitazione, dove impari a calarti in un personaggio diverso da te, impari a memoria le battute e devi concentrarti soprattutto sul come comunicarle, sarebbe un bel tentativo di esplorazione di te stesso, che potrebbe dare quella chiave per superare la timidezza eccessiva nella vita vera?
Conoscendo il ruolo e impersonando qualcun altro, l'ansia che provi dovrebbe non esserci, perché non sei tu quello che si espone. Tu sei solo quello che porta in vita un personaggio.

Questa attività ti consentirebbe anche di entrare in contatto con persone che hanno una certa sensibilità, che sono magari un po' più simili a te, rispetto che se andassi a pescare conoscenze in discoteca, non pensi?
Selezionare attività che piacciono e che aiutano a stemperare i propri limiti, consente anche di entrare in contatto con persone potenzialmente affini. Nell'ambito di un corso, la tensione della vita vera non c'è, si è tutti alla pari, si comincia tutti da zero e si deve imparare una cosa nuova per tutti... e non è affatto detto che gli estroversi riescano meglio degli introversi!!!

È poi molto facile che rapidamente si crei uno spirito di gruppo nel quale anche tu, che in altre situazioni saresti silenzioso, in questa - essendo obbligato a manifestarti, come tutti gli altri, attraverso la voce - avresti un ruolo migliore, più ricco e diverso da quello che ti capita impersonando te stesso. Che impressione ti fa questa idea?

Le scuole di teatro sono sparpagliate un po' dappertutto e siamo sicuri che anche nella tua provincia ce n'è qualcuna facilmente raggiungibile.

Restiamo in attesa di sentire se questa idea riesce a farsi uno spiraglio all'interno del tuo orizzonte, perché dal nostro punto di vista potrebbe essere veramente una svolta!

Nessuno può cambiare gli altri o il mondo Però ognuno può lavorare su se stesso per rendersi la vita un po' più facile!

Restiamo in attesa di sapere i tuoi pensieri e nel frattempo tanti sorrisi!
Ultima modifica: 08/10/2017 11:11 Da Volontario del Sorriso

Re: Non ce la faccio più 17/10/2017 20:27 #23

Ciao

E' vero molti timidi ne hanno beneficiato dalla recitazione, ma io sinceramente non me la sento di provarci, direi una bugia a dirlo.

Comunque anche se ancora un pò abbattuto, mi sto riabituando ad essere solo, vi ringrazio per l'ascolto e per quello che fate.

Tanti saluti.
Ultima modifica: Da .

Re: Non ce la faccio più 23/10/2017 17:23 #24

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
scrivici ancora quando vuoi:

A presto
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
  • 2
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.