Benvenuti nel Forum del Sorriso

Avviso per gli utenti già iscritti al forum del Sorriso Telefono Giovani:

Accedi al nuovo forum utilizzando la procedura "password dimenticata" e segui la procedura fino alla fine... grazie!
Dovrai inserire il tuo indirizzo mail di registrazione: se l'indirizzo mail non è più valido oppure non lo ricordi scrivi a primoaccesso@sorrisotelefonogiovani.it indicando il tuo nick.
Riceverai una password provvisoria per il tuo primo accesso.

Nome Utente
Password
 
  Ricordami

  • Pagina
  • 1

ARGOMENTO: Mi presento

Mi presento 07/12/2017 20:12 #1

Ciao,
Probabilmente dovrei aprire un topic per ogni sezione, ma mi limiterò a questa... Effettivamente fa un po' strano tornare qui dopo tanto tempo. Comunque non posso dire che non sia cambiato nulla, da quando vi ho scritto la prima volta: ho riletto alcuni miei vecchi post e sinceramente sono rimasto sbalordito da quello che scrivevo allora. Dunque, ripresentiamoci: sono Giovanni, ho 20 anni e frequento la facoltà di Chimica a Torino (anche se, sigh, il mio obiettivo era Medicina). Non ho una vita sociale molto attiva: le mie relazioni non vanno oltre a quelle familiari e lavorative (e sono entrambe abbastanza.. modeste). In questo momento sto passando un momento (?) di "sconforto": fatico ad andare avanti, e anche negli studi arranco, semplicemente perché spesso non trovo la forza per alzarmi dal letto la mattina, o per aprire i libri e studiare seriamente. Diciamo che tutta la mia vita è stata un trascinarmi avanti, un arrancare abbastanza faticoso, e ora mi guardo indietro e mi chiedo se ne sia valsa la pena, ma soprattutto dove mi porterà, tutto questo. Per il momento stringo i denti, e poi, magari, seguirò l'esempio del Lupo della Steppa Ciao, e grazie.
Ultima modifica: Da .

Re: Mi presento 11/12/2017 20:02 #2

Buonasera, volevo chiedere scusa al volontario che mi ha risposto oggi in chat... era la prima volta, per me, e mi ha spiazzato un pochino il fatto di dover interagire con un botta e risposta (spesso per scrivere un post ci impiego anche un'ora ). Mi piace riflettere su quello che dico e su come lo dico, da come potreste aver intuito. Comunque grazie per la pazienza, da oggi scriverò solo più tramite il forum.
Ultima modifica: Da .

Re: Mi presento 13/12/2017 21:30 #3

  • Volontario del Sorriso (moderatore)
Ciao Giovanni bentornato,
ci spiace che fino ad ora la vita ti abbiamo trascinato. In particolare in questo momento cogliamo la fatica del tuo procedere e il non senso.

Ci colpisce anche il tuo richiamo al libro di Hesse "il lupo della steppa", un libro profondo, conflittuale e tormentato.
Ti ritrovi in questi aggettivi? Quanto c'è di te in quel libro? cosa ti ha colpito, cosa fa risuonare dentro di te?

Vorremmo tanto che continuassi a raccontarci un po di te e della tua vita, per poi magare aiutarti a scrivere sul libro della tua vita un finale diverso, più positivo, sereno e ricco di gioia. E' sempre possibile cambiare le cose anche se ora ti sembra impossibile.

Vogliamo anche chiederti come mai hai scelto di fare chimica e non medicina? cosa te lo ha impedito\impedisce? Cosa intendi per relazioni modeste? Non soddisfacenti?

Oltre allo studio lavori? cosa fai in particolare? e cosa vorresti fare nel futuro?

Rifletti con calcma su queste cose, ascoltando i tuoi tempi e facci sapere. Ti aspettiamo a braccia aperte.
Ultima modifica: Da .

Re: Mi presento 14/12/2017 15:20 #4

Ciao, quello è uno dei miei romanzi preferiti, in cui mi rispecchio molto, per molti aspetti. L'ho letto forse cinque o sei volte, sempre nei momenti più confusi. Mi confortava, in qualche modo, anche se non so esattamente perché. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, Chimica è un ripiego (spero quindi temporaneo). Non avendo passato il test di Medicina, per non perdere un anno, ho deciso di immatricolarmi comunque. A settembre ritenterò, sperando di non perdermi di nuovo.

Relazioni modeste... Beh, con i colleghi del ristorante in cui lavoro parlo pochissimo, se si escludono le "comunicazioni di servizio". Con i miei familiari quasi altrettanto, quindi sì, direi che sono poco soddisfacenti. Non ho mai avuto una figura da imitare, in casa. Anzi, ero io a dover fare da modello per i miei fratelli.. in pratica mi sono "fatto da solo". La cosa che più mi manca, soprattutto ultimamente, è la possibilità di confrontarmi anche intellettualmente con persone con più esperienza. Vorrei poter parlare con qualcuno che mi possa guidare negli studi e nella crescita personale... un mentore, in poche parole. L'ambiente universitario è completamente nuovo per me, dato che sono io il primo della famiglia ad averne accesso, ed abbastanza difficile orientarsi da soli. Ma anche qui, farò come ho sempre fatto.
Mi avete chiesto di raccontarvi un po' più di me, ma i poli principali della mia vita (scuola, lavoro e famiglia) ve li ho già presentati, e oltre non c'è molto altro.

Ciao
Ultima modifica: Da .
  • Pagina
  • 1
Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.
Navigando sul sito accetti di esserne al corrente.